Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

“Volontari per natura”. Per la valorizzazione del patrimonio ambientale

Il Comune di Zollino, nelle iniziative finalizzate alla tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico, propone alla cittadinanza la creazione di un corpo di volontari per la gestione di Parco di Spalungano

ZOLLINO - Il Comune di Zollino, nell’ambito delle iniziative finalizzate alla tutela ed alla valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico, propone alla cittadinanza la creazione di un corpo di “Volontari per natura”.

Le attività che saranno chiamati a svolgere i volontari saranno varie: dalla collaborazione con l’amministrazione nella gestione e promozione del Parco di Spalungano (un’area di oltre sei ettari oggetto di un intervento di bonifica e rimboschimento) alla realizzazione di campagne di informazione contro l’abbandono dei rifiuti lungo le strade di campagna, dalla sensibilizzazione per il miglioramento e l’ottimizzazione del sistema di raccolta differenziata (anche in occasione di manifestazioni pubbliche) alla cura di piccole aree a verde di proprietà comunale.

“L’amministrazione è convinta – spiega il sindaco Francesco Pellegrino - che la risposta da parte della cittadinanza sarà molto positiva. Già nelle scorse settimane, infatti, l’invito ad adottare un’area a verde pubblico è stato raccolto con entusiasmo da aziende ma soprattutto, e questo è davvero importante da sottolineare, da singoli cittadini e associazioni”.

“L’ultima, in ordine di tempo – prosegue -, è stata l’associazione Centro Anziani, che ha deciso di adottare tutte le aiuole presenti nelle vicinanze del centro Polivalente e, coinvolgendo un gran numero di associati, ha subito provveduto alla loro sistemazione. A tutti coloro che impiegano energie e tempo a favore della collettività e per contribuire a migliorare l’immagine del paese va naturalmente il forte ringraziamento dell’amministrazione comunale”.

La creazione del corpo di “volontari per natura”, già sperimentata in altre città d’Italia su proposta del Wwf, mira ad incrementare nella cittadinanza la coscienza ambientale per la difesa dei beni comuni ed a stimolare pratiche virtuose che possano essere da esempio e da monito nei confronti di coloro che distruggono e danneggiano l’ambiente. I volontari che aderiranno all’iniziativa, ma anche tutti i cittadini comunque interessati, seguiranno un corso di formazione gratuito curato da esperti del settore e riceveranno una divisa ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Volontari per natura”. Per la valorizzazione del patrimonio ambientale

LeccePrima è in caricamento