Sabato, 18 Settembre 2021
Ricette

Zucchine alla povera, alla poverella ma sempre buone

Zucchine alla povera, poverella, poveraccia, sempre di zucchina parliamo e sempre di ingredienti genuini e semplici, resi gustosi da profumi e sapori di erbe mediterranee

Zucchine alla poverella (foto www.flaviomassari.it)

Zucchine alla povera, poverella, poveraccia, sempre di zucchina parliamo e sempre di ingredienti genuini e semplici, resi gustosi da profumi e sapori di erbe mediterranee come menta fresca appena colta nell'orto o sul balcone di casa.

Ingredienti per 4/6 persone:

1 kg di zucchine
aceto di vino bianco
sale
foglioline di menta fresca
olio extravergine d'oliva

Preparazione: spuntate, lavate ed asciugate le zucchine. Tagliatele a rondelle o a fette sottili.

Friggete in abbondante olio extravergine d'oliva. Asciugate su carta assorbente.

Adagiate sul un piatto da portata, condite con un pizzico di sale, poco aceto e la menta fresca.

Servite tiepide o fredde.

Tempo di preparazione: 10'
cottura: 20'
difficoltà: bassa
stagione consigliata: primavera-estate

Variante: provate a sostituire l'aceto con del vincotto scoprirete gusto e sapore interessanti

Curiosità: sotto questo stesso nome troviamo alcune ricette preparate sempre con le zucchine .

Questa è un' antica e povera ricetta salentina che troviamo ancora oggi soprattutto nella zona della Grecìa Salentina "Cucuzzèddhre alla perièddhra". Ho trovato anche un'altra ricetta presa dal ricettario della nonna con cipolla, uova e basilico che condividerò presto con voi. Le zucchine si raccolgono con i fiori attaccati, fiori particolarmente belli da vedere e ottimi da gustare.


Nel Salento sono più comuni quelle piccole ed affusolate lunghe 10/12 centimetri con lo stesso diametro, di un bel verde brillante e dalla polpa croccante, una varietà è quella delle "macialore" (di maggio) che si adattano a mille ricette da crude in pinzimoni e carpacci a cotte in parmigiane e flan. Un' altra qualità presente è quella "pastosa" detta anche genovese, più lunga e di colore verde chiaro striato con la polpa spugnosa che viene spesso eliminata o usata solo in parte (https://www.salentonelpiatto.it/).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zucchine alla povera, alla poverella ma sempre buone

LeccePrima è in caricamento