rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Salute

Sporcizia al Dea, Asl e Sanità Service: “Numero dei pulitori è congruo, nessuna emergenza”

Da via Miglietta rispondono al Nursind: il sindacato degli infermieri aveva puntato il dito contro alcune criticità all’interno del presidio sanitario leccese, allegando anche delle foto realizzate all’interno degli spogliatoi

LECCE  - Dopo la risposta della direzione medica del “Vito Fazzi”, arrivano anche quella della direzione generale della Asl di Lecce e di Sanità Service. Il chiarimento in merito alle problematiche sollevate  dal Nursind, il sindacato degli infermieri, e che abbiamo riportato in un articolo pubblicato sulla nostra testata. Le denunce dell’organizzazione sindacale riguardavano lo stato di sporcizia di alcuni ambienti di lavoro interni al Dea. Nella stessa mattinata di ieri, la direzione medica del “Fazzi” aveva rassicurato il sindacato, inoltrando segnalazione dei disagi a Sanità Service.

Quest’ultima e Asl hanno rilasciato intanto le proprie dichiarazioni. “I nosocomi della Asl, come tutte le stretture territoriali, sono pulite e ben manutenute e in ogni caso affidate a un numero operatori addetti alle pulizie congruo alle reali necessità di igiene e decoro. Non c’è nessuna emergenza quindi, né una foto di un cestino pieno, magari fotografato qualche minuto prima di essere svuotato, può diventare emblema di incuria legato alla mancanza di pulitori”, scrivono da via Miglietta.

“E se - come sottolinea l’amministratore unico di Sanità Service, Francesco Massaro - si è verificato qualche disservizio limitato a poche ore e in luoghi ben definiti, questo è stato risolto rapidamente con la pronta riallocazione del personale. D'altra parte, la ricognizione sul fabbisogno di personale in Sanita Service è ormai prossima ad essere definita, sulla base di parametri e criteri oggettivi, senza che si renda necessaria alcuna alterazione o condizionamento della riflessione e delle conseguenti decisioni” ha concluso Massaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sporcizia al Dea, Asl e Sanità Service: “Numero dei pulitori è congruo, nessuna emergenza”

LeccePrima è in caricamento