Salute

Covid: nel Salento 365 attuali positivi, vaccinata soprattutto fascia d’età tra i 50 e i 59 anni

Nessun decesso registrato, anche nel bollettino di oggi: nella regione 131 nuovi contagi da Covid. Nel Salento 23 positivi registrati nelle ultime 24 ore. In totale sono venti i ricoverati

Foto di repertorio.

LECCE – Timidi spiragli rispetto al bollettino di ieri: anche nelle ultime 24 ore nessun decesso per complicazioni provocate dal virus e i contagi scendono in Puglia di qualche unità.  Nel Tacco, intanto, prosegue senza sosta la campagna vaccinale, con la necessità del "green pass" che si staglia all'orizzonte: la fascia anagrafica compresa tra i 50 e i 59 anni quella che ha ricevuto il maggior numero di dosi.

Qui il bollettino regionale odierno

A differenza dei 154 casi di positività riscontrati nella giornata di ieri il bollettino epidemiologico odierno, divulgato dal Dipartimento promozione della salute della Regione Puglia, ne evidenza 131. Un numero che si riferisce all’interro territorio regionale. I 131 casi sono stati scoperti all'esito dei 10mila e 887 tamponi processati nelle ultime ore (il giorno prima i test sono stati tremila in meno in Puglia). Anche questo dato appare  come confortante. Il maggior numero dei contagiati risiederebbe nella provincia di Bari: 39. Sono stati venti quelli emersi in provincia di Brindisi, 17 in quella Bat e 17 nel Foggiano.

In allegato il report completo relativo alla provincia di Lecce: Report_23.07.2021-2

Appena undici nella zona di Taranto e nel Salento, invece, 23. Altri tre positivi sono cittadini residenti fuori regione e un caso di una provincia non nota. Nel Leccese sono 365 i cittadini positivi al momento, dei quali venti ricoverati (il dato è aggiornato alle 10,30 odierne). Diversi dei comuni della penisola salentina restano "Covid-free" (l'elenco dettagliato all'interno del report allegato). Sei dei venti degenti si trovano al momento presso il reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Galatina, tutti i restanti suddivisi in tre dei vari reparti dell’ospedale “Vito Fazzi” del capoluogo salentino. Dall'inizio dell'emergenza pandemica, nel Tacco, sono stati registrati 27mila e 337 i contagi.

La campagna vaccinale

Sono 820mila e 385 le dosi di vaccino somministrate finora a cittadini della provincia di Lecce: di queste 472mila e 36 sono le prime dosi, 327mila e 488 le seconde e 20mila e 861 monodose. Ventimila e 850 quelle riferite alla fascia di età tra i 12 e i 19 anni, 48mila e 705 in quella compresa tra i 20 e i 29 anni. Ancora: 65mila e 415 dosi sono state destinate ai cittadini di età tra i 30 e i 39 anni, mentre ammontano a 116mila e 565 le dosi per i 40-49enni. La fascia tra i 50 e i 59 anni risulta al momento quella maggiormente vaccinata: 161mila e 564 i salentini di mezza età che hanno ricevuto il vaccino tra prime e seconde dosi. Hanno tra i 60 e i 69 anni coloro che hanno ricevuto 146mila e 932 dosi di vaccino, 147mila e 84 nella fascia anagrafica tra i 70 e i 79 anni. Infine, per i più anziani, si parla di 94mila e 498 dosi tra gli 80 e i 90 anni, oltre 20mila per i cittadini over 90.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: nel Salento 365 attuali positivi, vaccinata soprattutto fascia d’età tra i 50 e i 59 anni

LeccePrima è in caricamento