Prosegue la distribuzione di vaccini: nel Salento dosi a medici e pediatri

Sono 280mila le dosi destinate al personale sanitario nel Tacco. Il neo assessore Lopalco: "Fine ottobre è il momento giusto"

Foto di repertorio.

LECCE – Prosegue e si intensifica la distribuzione di altre dosi di vaccini anti influenza ai medici e ai pediatri delle province pugliesi. Già a partire da lunedì scorso, infatti, la Asl Lecce ha iniziato la distribuzione tramite i distretti di oltre 280mila dosi ai presidi sanitari del territorio. Cominciata anche la vaccinazione degli operatori del settore e degli incaricati di pubblico servizio.

L’Azienda sanitaria barese ha intanto istituito una piattaforma logistica dotata di celle frigorifere e di veicoli per la consegna diretta negli studi dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta delle prime dosi: le consegne sono iniziate, il sistema andrà completamente a regime nei prossimi giorni. Per tutta la Puglia è stato aggiudicato l’acquisto di 2,1 milioni di dosi.

“Non c’è nessun ritardo nell’avvio della campagna di vaccinazioni antifluenzale – spiega il neo assessore alle Politiche della salute, Pier Luigi Lopalco. Fine ottobre è il momento giusto per l'avvio della campagna vaccinale; rispetto agli scorsi anni abbiamo deciso di anticipare perché ci aspettiamo un maggiore afflusso di utenti da vaccinare e nelle Asl le procedure di distribuzione sono state già avviate. Già dall’inizio di ottobre abbiamo iniziato a vaccinare gli operatori sanitari e di pubblica utilità. Abbiamo acquistato vaccini per chiunque ne abbia bisogno: non c’è bisogno di fare corse o di avere fretta. Tutti gli aventi diritto saranno chiamati a vaccinarsi: ricordiamo che il picco influenzale è atteso per gennaio-febbraio 2021. Da oggi e per tutto novembre ci sarà tempo per vaccinarsi”.

Gli operatori del Sisp, il Servizio di igiene e sanità pubblica, stanno monitorando l’arrivo dei quantitativi e la successiva distribuzione in programma ai singoli medici e ai singoli pediatri. Per i medici che ne facciano richiesta, c’è inoltre la possibilità di rivolgersi direttamente al distributore, previo accordo con il Dipartimento di prevenzione che sta provvedendo anche alla costituzione della scorta in vista delle prossime settimane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento