Caso coronavirus, scuole chiuse in diversi comuni per la sanificazione

A tarda ora diversi sindaci hanno comunicato il provvedimento, da un minimo di un giorno, fino a tre, a seconda dell'ampiezza delle comunità e quindi della presenza di plessi, attraverso messaggi inviati sui rispettivi canali social

LECCE – Più virale, forse, del Covid-19 stesso, è arrivata a tarda ora – in alcuni casi dopo mezzanotte – la comunicazione della chiusura di diverse scuole. La notizia era già nota dal tardo pomeriggio, poco dopo le 18, quando è giunto dal Vito Fazzi di Lecce l’esito del tampone, anche se in via ufficiosa, e stava già iniziato a spargersi da Galatina a tutto il circondario. Al pubblico, è stata resa nota in forma ufficiale alle 21,03 con una nota della Regione Puglia. Sta di fatto che il particolare orario in cui tutto s’è consumato, fra test definitivo (almeno, di primo livello) e comunicazioni, ha prodotto come effetto quello di una difficoltà di gestione dell’evento. Così, diversi sindaci, hanno dovuto assumere provvedimenti al volo – e non è un modo di dire – che sono stati comunicati, in alcuni casi, anche dopo mezzanotte, usando come canali quelli ufficiali dei social.

“La presenza di un caso conclamato di Coronavirus, da cui risulta affetto un cittadino di Aradeo, attualmente ricoverato presso il reparto di malattie infettive dell’ospedale Santa Caterina Novella di Galatina, impone alcune considerazioni”, rileva il sindaco di Galatina, Marcello Amante. “sono in contatto con tutti gli organismi istituzionali, al fine di monitorare l’evolversi della situazione che al momento sembrerebbe circoscritta e sotto il controllo da parte delle autorità sanitarie. Nel frattempo e in via precauzionale ho disposto la chiusura di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, pubbliche e private, nei giorni di 3, 4 e 5 marzo 2020, al fine di poter effettuare la sanificazione degli ambienti”.

La chiusura a Galatina e Aradeo

“Domattina è già convocata, presso la prefettura di Lecce, una riunione di coordinamento per la salute pubblica alla quale parteciperò per definire linee di comportamento univoche per la tutela della salute dei cittadini di tutto il territorio. L’invito – conclude il sindaco di Galatina - è di continuare a seguire le indicazioni già note riguardo le buone norme di comportamento a tutela della salute di tutti”.

Anche ad Aradeo i plessi scolastici rimaranno chiusi per garantire la sanificazione degli ambienti. In tarda serata lo ha reso noto con un post, il primo cittadino Luigi Arcuti. “Come noto nel nostro comune è stato accertato un caso di positività al Covid-19”, ha annunciato il primo cittadino. “La situazione è tenuta sotto controllo dalle competenti autorità e tutti i protocolli previsti sono stati attivati. In via esclusivamente precauzionale si procederà immediatamente alla sanificazione dei plessi scolastici. Pertanto le scuole rimarranno chiuse dalla giornata di domani (3 marzo, Ndr)”.

Si accodano Galatone e Gallipoli  

Analogo provvedimento, dopo il raccordo con i colleghi sindaci di Galatina e Aradeo e con la Asl, è stato assunto anche dal primo cittadino di GalatoneFlavio Filoni. “Dopo esserci consultati con i sindaci dei comuni limitrofi di Aradeo e Galatina e con l’autorità sanitaria, abbiamo deciso di chiudere a Galatone le scuole di ogni ordine e grado, compreso l’asilo nido, per due giorni, ovvero per martedì 3 e mercoledì 4 marzo al fine di sanificare gli ambienti scolastici della città”, la comunicazione resa dal primo cittadino. 

Infine anche le scuole di Gallipoli resteranno per i medesimi motivi chiuse sino al 5 marzo prossimo. “Alla luce di quanto emerso oggi ad Aradeo, per permetterne la sanificazione, le scuole della città di Gallipoli saranno chiuse fino a giovedì 5 marzo compreso”, il messaggio reso noto del sindaco Stefano Minerva.

Anche a Nardò e Neviano scuole chiuse

E, sempre tramite la comunicazione social, anche il Comune di Nardò ha avvisato della chiusura straordinaria dei plessi scolastici. In seguito alla conferma di un caso di coronavirus che ha interessato un cittadino di Aradeo, attualmente ricoverato a Galatina, il sindaco di Nardò, Giuseppe Mellone, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per i giorni 3, 4 e 5 marzo. “Tutti i cittadini sono invitati a rispettare le norme di precauzione diffuse in questi giorni”.

Stessa decisione anche a Neviano, della sindaca Silvana Cafaro. “Al fine di poter effettuare la sanificazione degli ambienti scolastici, a maggior tutela dei nostri bambini - la sua comunicazione -, in via precauzionale ho disposto la chiusura di tutte le scuole nei giorni di 3 e 4 marzo 2020”.

Nota: questo è quanto abbiamo raccolto in via ufficiale in queste ore. Non escludiamo che altri comuni possano intraprendere nel frattempo azioni simili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

  • Parte un colpo mentre pulisce l’arma: ferita la fidanzata, indagato 38enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento