rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Verificati gli standard

Tumore a prostata e vescica: certificato il percorso dalla diagnosi all'assistenza

Importante riconoscimento per il gruppo uro-oncologico del “Vito Fazzi”. Il direttore sanitario di Asl dichiara: “In un anno avremo il policlinico universitario"

LECCE - Il percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale (pdta) per i pazienti del “Vito Fazzi” con tumore a prostata e vescica ha ricevuto la certificazione Iso9001. Si tratta di un riconoscimento importante per la sicurezza e la qualità delle cure attribuito a un gruppo di lavoro multidisciplinare che fa capo al direttore di Urologia, Vincenzo Pagliarulo.

La certificazione è stata consegnata questa mattina nella sala conferenze del Dea, alla presenza del direttore sanitario di Asl, Antonio Bray: “La nostra Azienda sta puntando molto sulla qualità, su cure efficaci ed efficienti, sugli esiti di cura e sulla qualità della vita durante e dopo la cura. Insieme al dottor Pagliarulo opera ogni giorno un’équipe multidisciplinare di clinici e questa certificazione rappresenta un riconoscimento importante per una squadra di professionisti in un ospedale come il nostro che sta evolvendo verso una vocazione universitaria e di ricerca”. Su quest'ultimo aspetto Bray ha indicato in un anno l'orizzonte temporale previsto per l'avvio delle attività del Policlinico universitario. 

“Riceviamo un riconoscimento importante che è un riconoscimento non a un singolo, ma a una squadra multidiscliplinare che prende in carico totalmente un paziente con tumore alla prostata e alla vescica. Un modello di governance per cui un paziente sa di poter essere preso per mano e seguito dalla diagnosi, o dal sospetto di una malattia, fino alla fine della cura da un gruppo di lavoro che ha delle garanzie certificate, che rispetta determinate linee guida nazionali e internazionali. Penso che sia un elemento rassicurante sapere che esiste questo strumento organizzativo - nelle mani di professionisti e nuove tecnologie - all’interno del nostro ospedale per la gestione del tumore alla prostata e della vescica. È questa l’eccellenza, è questo il significato del certificato che riceviamo oggi”, ha spiegato con orgoglio Pagliarulo.

Team Uro-oncologico FAZZI

Gli ha fatto eco Silvana Leo, direttrice di Oncologia Medica: “Questa certificazione importantissima è frutto dell’impegno del Gruppo multidisciplinare Uro-oncologico del Fazzi. Grande merito al Dott. Vincenzo Pagliarulo e agli urologi, oncologi, radiologi, radioterapisti, anatomopatologi e a tutti i colleghi che con grande impegno e dedizione si occupano ogni giorno di una presa in carico appropriata e completa del paziente con queste neoplasie”. 

All'incontro erano presenti anche i rappresentanti dell’ente di certificazione CSQA e della società di consulenza OPT Spa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumore a prostata e vescica: certificato il percorso dalla diagnosi all'assistenza

LeccePrima è in caricamento