Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo: a Lecce smart-mob

In vista del 2 aprile, diversi eventi in provincia. La onlus “Amici di Nico” organizza un originale “raduno” nel centro della città

La presentazione del calendario di iniziative.

LECCE – Diversi eventi in vista del 2 aprile, la Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo, istituita dall’Onu nel 2007. La Regione Puglia è stata una delle prime realtà dell’Italia ad avanzare azioni programmatiche sulla base di principi e approcci scientificamente validati per la diagnosi e la presa in carico del disturbo dello spettro autistico. Sono stati promossi interventi riabilitativi specifici dall’età evolutiva all’adolescenza, includendo modelli di semi- residenzialità e residenzialità per adolescenti e adulti con autismo, attraverso un lavoro di rete tra centro, famiglia e scuola.

Oltre ai diversi programmi nei centri del Salento, anche uno smart-mob in Piazza Sant’Oronzo, a Lecce, nella mattinata del 2 aprile, per sostenere in un messaggio corale le persone affette dal disagio e le loro famiglie. Il tutto organizzato dalla onlus “Amici di Nico”, con sede a Matino. Attraverso un simbolico ed unico coro di voci, tutti i partecipanti potranno lanciare in forma spontanea, un messaggio di speranza per sostenere e dare più voce alle persone con autismo e alle loro famiglie.

Prenderanno parte all’evento i diversi Istituti scolastici della provincia, le famiglie afferenti al Centro servizi per l’autismo “amici di Nico” e gli speciali “Artisti Rock di Amici di Nico”.  Pertanto, all’evento si invitano gli artisti, professionisti e dilettanti, che vogliano esibire la propria vena artistica a calcare lo speciale palcoscenico di Piazza Sant’Oronzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Chiedono soldi per la festa patronale, esprime il suo "no" a mano armata

Torna su
LeccePrima è in caricamento