menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Emergenza Covid: l'ossigeno terapia liquida sarà prescritta a domicilio

La cura potrà essere disposta anche dai dottori di medicina generale e dai pediatri, non solo dagli specialisti. La Regione Puglia ha dato il via libera e ha attivato la disposizione per la deroga

LECCE – L'ossigeno terapia liquida potrà essere prescritta, a domicilio, ai pazienti affetti da Covid-19. La cura, inoltre, potrà essere disposta anche dai dottori di medicina generale e dai pediatri di libera scelta. Non solo, quindi, dai medici specialisti.

Il via libera, in questa direzione, è stato dato dal dipartimento Politiche della Salute della Regione Puglia che ha attivato la disposizione per la deroga.

La prescrizione è anche sostitutiva dell’ossigenoterapia gassosa, è solo per i pazienti affetti da Covid 19 curati a domicilio ed è prevista fino al 31 gennaio 2021.

Gli assistiti potranno contare sul servizio di home care a domicilio, con fornitura di bombole di ossigeno liquido, boccagli, erogatori, sondini, umidificatori e via dicendo.

I pazienti potranno contare su un'assistenza 24 ore al giorno da parte di personale qualificato messo a disposizione dalle ditte aggiudicatarie per l’installazione delle bombole, regolazione flussi, formazione dei pazienti e manutenzione.

La prescrizione avverrà su ricetta “rossa” cartacea (anche se è in fase di implementazione l’uso del formulario elettronico dedicato) e il medico indicherà il numero telefonico (numero verde) dell’azienda da contattare per avviare il servizio.

La ditta entro massimo 12 ore dalla chiamata, compresi i festivi, consegna i prodotti e li installerà, ritirando la ricetta. Il paziente firmerà la bolla di consegna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento