Giovedì, 24 Giugno 2021
Salute

Encefalite da morbillo: migliorano le condizioni della 29enne ricoverata da giorni

La giovane donna di Racale è stata sottoposta a una risonanza dell’encefalo: ma non ha riportato lesioni pericolose

L'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce

RACALE – Nella serata di ieri è stata sottoposta a  una risonanza dell’encefalo, risultando negativa: non sono state riscontrate lesioni potenzialmente pericolose sulla 29enne di Racale, ricoverata da giorni presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, per una encefalite da morbillo.

La giovane donna, infatti, era stata accompagnata d’urgenza presso il reparto Malattie infettive della struttura sanitaria leccese, dopo un ricovero avvenuto in un primo momento nell’ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina.  Dal punto di vista clinico, pur restando in prognosi riservata, il quadro generale è discretamente migliorato, secondo quanto si apprende dalla Azienda sanitaria.

La 29enne, oltre ad essere più presente e in grado di interazione, è tenuta comunque sotto costante osservazione da parte del personale medico, guidato dal primario del reparto, Anacleto Romano, leccese, in attesa che il quadro generale si evolva in maniera del tutto positiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Encefalite da morbillo: migliorano le condizioni della 29enne ricoverata da giorni

LeccePrima è in caricamento