Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

In provincia di Lecce sono ben 23 i comuni “Covid free”; gli altri registrano pochi casi. In totale fino a oggi sono stati 336 i pazienti ricoverati di cui 328 i dimessi, 8 i degenti e 62 i decessi

Foto di repertorio

LECCE – Sono 56 i cittadini salentini attualmente positivi al Covid-19 mentre fino a due giorni addietro erano 23: è quanto emerge dal report epidemiologico aggiornato al 7 agosto redatto dal dottor Fabrizio Quarta, direttore dell’unità operativa di Epidemiologia e statistica della Asl di Lecce.

Nel report si evidenzia l’andamento dell’infezione da Sars-CoV-2 con i dati del 29 febbraio, i dati di oggi e quelli registrati alla data del 2 giugno 2020, giorno precedente all’avvio della fase 3.

Tra i casi positivi in provincia di Lecce, 6 si registrano nel capoluogo e gli altri sono così distribuiti: 1 a Bagnolo del Salento, 1 a Caprarica di Lecce, 5 a Carpignano Salentino, 3 a Casarano, 3 a Copertino, 1 a Cursi, 6 a Lecce, 1 a Martano, 1 a Melendugno, 1 a Minervino di Lecce, 3 a Nardò, 1 a Nociglia, 6 a Poggiardo, 1 a Racale, 1 a San Cesario di Lecce, 6 a Santa Cesarea Terme, 1 a Specchia, 1 a Trepuzzi, 1 a Uggiano La Chiesa, 2 a Zollino.

Nella maggior parte dei casi (53 percento) a risultare positive sono state le donne.

La fascia d’età più colpita, come al solito, è quella tra 50 e 69 anni (34 percento dei casi) seguita dalla fascia 36-49 (19 percento) e da quella 0-35 (16 percento).

Di seguito gli esiti dei tamponi faringei effettuati nel Salento: 23mila 120 hanno dato un risultato negativo e 580 sono quelli positivi.

In provincia di Lecce sono ben 23 i comuni “Covid free” che non hanno registrato alcun caso dall’inizio della pandemia ad oggi: Acquarica del Capo, Presicce, Giuggianello, Sanarica, Alessano, Martignano, San Cassiano, Andrano, Montesano Salentino, Seclì, Botrugno, Morciano di Leuca, Spongano, Castrignano de' Greci, Ortelle, Surano, Castro, Palmariggi, Tiggiano, Corsano, Patù, Tuglie, Diso e Ruffano.

Il report nel dettaglio

Nella maggior parte dei casi si tratta quindi di comuni vicini al Capo di Leuca che si affacciano sul versante adriatico.

Il report riporta anche il numero dei ricoverati, dei degenti, dei pazienti dimessi e deceduti per infezione da Covid-19, suddiviso in base ai presidi ospedalieri locali.

A Galatina nel reparto di malattie infettive Covid sono stati 80 i ricoverati, 2 i degenti, 78 i dimessi e 13 i deceduti; nel reparto malattie infettive sono state ricoverate 5 persone, tutte dimesse.

Nell’ospedale di Copertino nel reparto lungodegenza post Covid sono stati 38 i pazienti ricoverati e altrettanti quelli dimessi mentre sono 6 i pazienti deceduti.

Nel “Vito Fazzi” di Lecce (reparto anestesia e rianimazione) sono 16 i ricoverati, altrettanti i pazienti dimessi e 9 i deceduti; nel reparto malattie infettive Covid del Dea 69 i ricoverati, altrettanti i dimessi e 20 i deceduti; nel reparto lungodegenza post Covid a San Cesario invece si sono registrati 43 ricoveri e altrettante dimissioni.

Ad oggi, complessivamente, sono 336 i pazienti ricoverati (179 uomini e 157 donne), 8 i degenti, 328 le persone dimesse e si contano 62 decessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati riferiti al 2 giugno invece registrano 315 ricoveri, 21 degenti, 294 dimessi e 60 deceduti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento