rotate-mobile
Salute

L'Opi lancia l'allarme: Pnrr a rischio senza infermieri

Ennesimo grido d’allarme per la sanità pugliese. A lanciarlo i presidenti dell'Ordine delle professioni infermieristiche della Puglia: è utopistico, senza infermieri, attuare e raggiungere gli obiettivi del PNRR in Puglia, previsti dalla missione salute

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

L’efficace attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per il conseguimento dei traguardi e degli obiettivi riguardanti la “missione salute”, non solo implica l’attivazione di nuove strutture, ma la definizione di modelli organizzativi innovativi per il rafforzamento della rete territoriale del Sistema Sanitario Regionale pugliese, oggi in forte sofferenza, con al centro i bisogni di salute dei cittadini. "L’infermiere, per le competenze professionali cui dispone ed esprime, è il professionista sanitario indispensabile per sostenere il PNRR e per rendere funzionali le strutture (case di comunità e della salute) nell’assolvimento dei compiti istituzionali previsti. - Non c’è alcuna possibilità di attivare le reti di prossimità- affermano i Presidenti degli OPI - senza prima definire compiutamente i fabbisogni del personale infermieristico, il supporto necessario e senza prevedere le modalità per il loro reclutamento. Noi - continuano i presidenti OPI - siamo pronti a proseguire e sostenere il confronto istituzionale aperto con la Regione per contribuire alla progettazione del sistema sanitario. Esortiamo il presidente Emiliano e il nuovo assessore alla sanità, a rendere chiare, formali ed univoche, le decisioni del governo regionale sulla programmazione e attivazione del PNRR. Dobbiamo conoscere gli strumenti di cui dispone per fronteggiare i piani di fabbisogno delle aziende sanitarie e tutte le misure idonee e necessarie per conferire certezze lavorative agli Infermieri che hanno ancora contratti a termine. Questi ultimi , con encomiabile impegno, hanno garantito le cure ai cittadini pugliesi durante il periodo pandemico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Opi lancia l'allarme: Pnrr a rischio senza infermieri

LeccePrima è in caricamento