rotate-mobile
Salute

Riscontrato un caso di colera nel Salento, un anziano sotto osservazione

Dall’indagine epidemiologica risulta che l’uomo avrebbe assunto alimenti a rischio. Anche i suoi parenti sono tenuti sotto controllo. Lo spiegano dall'Asl di Lecce, che è in attesa di ulteriori approfondimenti clinici anche per la tipizzazione del vibrione

LECCE - È ricoverato in isolamento nel reparto Malattie infettive del “Vito Fazzi” di Lecce un uomo anziano a cui è stato isolato il microorganismo responsabile del colera. Le sue condizioni generali di salute sono buone. Lo annuncia l’Asl di Lecce tramite la diffusione di una nota stampa. Il Dipartimento di prevenzione, spiegano dall’Azienda sanitaria locale, ha effettuato l’indagine epidemiologica da cui risulta che l’uomo avrebbe assunto alimenti a rischio.

Sono in corso gli approfondimenti per la tipizzazione del vibrione, da parte dell’Istituto superiore di sanità, mentre l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Puglia e della Basilicata, svolgerà le indagini di laboratorio sugli alimenti assunti dal paziente e sulle acque utilizzate dall’uomo che non sono provenienti dall’Acquedotto.

Poiché il paziente è risultato positivo ad altro microrganismo responsabile di sintomatologia gastroenterica non si esclude che il Vibrio cholerae isolato sia del tipo non tossigeno e dunque non pericoloso. Anche i familiari dell’uomo, precisano dall’Asl di Lecce, sono sotto sorveglianza e hanno effettuato esami di laboratorio. La situazione è sotto controllo, sia sotto il profilo sanitario che epidemiologico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscontrato un caso di colera nel Salento, un anziano sotto osservazione

LeccePrima è in caricamento