rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
La segnalazione anche da Federfarma

Manutenzione straordinaria, domani bloccato l’accesso al Fascicolo sanitario elettronico

Il Centro servizi sanitari della Regione ha comunicato nelle scorse ore che il 15 aprile, a causa di interventi di manutenzione telematica già programmati, si registreranno alcuni disservizi e delle interruzioni degli accessi relativi al Fse

LECCE – Il Centro servizi sanitari della Regione Puglia ha comunicato nelle scorse ore che per la giornata di domani, 15 aprile, a causa di interventi di manutenzione telematica già programmati, si registreranno alcuni disservizi e delle interruzioni degli accessi relativi al Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse).

Non sarà possibile quindi per almeno 12 ore consultare esami, referti, ricette, certificati nel proprio Fascicolo sanitario elettronico che contiene tutta la storia sanitaria, semplicemente collegandosi ad internet attraverso le proprie credenziali.

Una  situazione ovviamente temporanea che limiterà i disagi per la sola giornata di sabato, dalle 8 alle 20, e i servizi di consultazione torneranno a disposizione al termine delle operazioni di manutenzione. Il disservizio riguarderà tutto il territorio nazionale in quanto è legato al programma di manutenzione programmata della Gestione tessera sanitaria.

In Puglia e nel Salento la comunicazione è stata ripresa e veicolata anche da Federfarma Puglia su indicazione del presidente Francesco Fullone per mettere al corrente utenti, cittadini, operatori e aziende sanitarie.

Tutte le indicizzazioni da Sistema tessera sanitaria tramite Ini verso le regioni saranno fermate e poi ripartiranno a fine intervento. Nessuna informazione verrà persa. Per informazioni o assistenza, è possibile contattare il servizio di helpdesk al numero verde 800-955175, operativo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20. Per info e contatti  i recapita di Federfarma Puglia sono 080/5023938-5023943.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manutenzione straordinaria, domani bloccato l’accesso al Fascicolo sanitario elettronico

LeccePrima è in caricamento