rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Salute

Nuova forza lavoro per Sanitaservice: pubblicata la graduatoria per 159 addetti

Concluso l’iter procedurale del concorso indetto nel 2019 che incrementerà l’organico della società in house per l’espletamento dei servizi ausiliari nelle strutture ospedaliere. Si sblocca anche la procedura per l’internalizzazione del servizio 118

LECCE - Nuove assunzioni in arrivo nell’ambito di Sanitaservice che ha concluso l’iter che porterà ad ampliare la propria forza lavoro per l’espletamento dei servizi ausiliari. E’ stata infatti pubblicata la graduatoria definitiva che riguarda il concorso per i 159 posti di categoria A che era stato indetto nel 2019.

Una pubblicazione attesa da tempo, non solo da coloro che hanno partecipato alla selezione, ma anche da tutti i reparti dei nosocomi che potranno, nelle prossime settimane, contare su delle nuove unità lavorative, che forniranno il loro supporto nell’attività quotidiana svolta dal personale della società in house della Asl territoriale.

Leggi qui la graduatoria definitiva

“Siamo orgogliosi del risultato raggiunto” commenta l’amministratore unico di Sanitàservice, Luigino Sergio. “offrire posti di lavoro stabili, in un periodo storico così complesso, rappresenta motivo di vanto per tutta l’azienda che si dimostra, ancora una volta, una realtà solida del territorio salentino”.

“Questa è una vittoria per Sanitaservice che ha gestito per intero un iter concorsuale che ha attraversato tre ondate di pandemia” aggiunge Luigino Sergio, “ e che ha reso questo traguardo ancor più complesso e difficoltosa l'attività di chi, notte e giorno, ha collaborato allo sviluppo delle procedure concorsuali. Nei nostri uffici nei mesi scorsi sono pervenute oltre 17mila domande di partecipazione, che sono state tutte, con maniacale attenzione elaborate dal nostro gruppo. Questo è il momento di dire grazie a chi ha reso possibile, senza intoppi, questo percorso” conclude l’amministratore unico, “è con questo spirito e con questa voglia di lavorare e partecipare alla vita dell'azienda che invito i nuovi assunti ad avvicinarsi a questa nuova avventura”.

Via libera anche ad assunzioni per il 118

Buone nuove arrivano anche sul versante della selezione per le assunzioni definitive del personale del 118 e per l’internalizzazione del servizio che vede coinvolta direttamente la stessa società in house. Dopo mesi di rallentamenti, se non di vera e propria stasi, le procedure per l’internalizzazione del servizio 118 volontari e ausiliari sono finalmente ripartite, come hanno annunciato anche i referenti sindacali, Floriano Polimeno (Fp-Cgil) e Gianni Palazzo (Usb).

E il tutto ha determinato anche la revoca dello stato di agitazione indetto nei giorni scorsi e che aveva portato, anche recentemente, a manifestazioni di protesta e sensibilizzazione da parte del personale precario.

“Grazie alle iniziative di lotta ed alla proclamazione dello stato di agitazione nell’incontro tenutosi il 9 febbraio alla presenza della Asl e di SanitaService” spiega Gianni Palazzo, “si sono finalmente sciolte le riserve e ci è stato formalmente comunicato l’avvio immediato della selezione per l’assunzione. Il direttore amministrativo Antonio Pastore ha pertanto comunicato che non vi è alcuna necessità di modificare le delibere o qualsivoglia altra disposizione rispetto al percorso di internalizzazione e che si può procedere”.

Anche l’amministratore unico di Sanitàservice, Luigino Sergio, ha confermato che si può considerare ormai tutto pronto per l'avvio della selezione. Tecnicamente il form è stato predisposto e nelle prossime ore verrà attivato. “Lo stesso amministratore di Sanitaservice ha infine confermato che l'auto certificazione relativa all’anzianità dei turni da parte dei volontari del 118 sarà considerata utile ai fini della valutazione” conclude Palazzo, “e nel dichiarare la soddisfazione di Usb e di tutti coloro che da anni rivendicano la dignità del lavoro abbiamo revocato lo stato di agitazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova forza lavoro per Sanitaservice: pubblicata la graduatoria per 159 addetti

LeccePrima è in caricamento