Operativa la zona di prefiltraggio all’ingresso del pronto soccorso di Galatina

Su richiesta della Asl e della direzione sanitaria dell’ospedale Santa Caterina Novella il personale della Croce Rossa ha allestito la tenda medica per il controllo dei casi sospetti di Covid-19. Possibile aumento dei soggetti in isolamento volontario

GALATINA - Dopo il primo caso di positività al Covid-19 in provincia di Lecce (quattordici in totale il bilancio aggiornato ad oggi, su scala regionale, reso noto dal governatore Michele Emiliano) registrato nei giorni scorsi presso l’ospedale Santa Caterina Novella di Galatina e riguardante un uomo di 58 anni di Aradeo, ora ricoverato in isolamento nel reparto di malattie infettive, sono scattate nuove misure di prevenzione per garantire una migliore organizzazione e sicurezza per gli accessi dei pazienti al pronto soccorso del nosocomio. Già dalla tarda serata di ieri il personale sanitario e i volontari del comitato provinciale della Croce Rossa Italiana hanno allestito una adeguata zona di prefiltraggio per smistate il trattamento di eventuali casi sospetti di contagio o di pazienti con sintomatologia sovrapponibile a quella legata al Coronavirus. La postazione, dopo il montaggio della tenda medica e delle attrezzature, è già operativa nelle vicinanze dell’ingresso del pronto soccorso.

Il provvedimento, messo in auge dalla Croce Rossa, è stato eseguito a seguito della richiesta partita dalla direzione generale della Asl, guidata da Rodolfo Rollo, e del direttore sanitario dell’ospedale galatinese, Giuseppe De Maria. Il tutto ha un carattere prettamente preventivo e precauzionale al fine di ridurre al massimo la confusione e il timore di eventuali contaminazioni e garantire l'operatività regolare dell'unità del pronto soccorso per far fronte alle altre emergenze quotidiane. Il personale della Croce Rossa è in allerta da diversi giorni a supporto di medici e operatori sanitari e domenica scorsa in occasione della gara tra Lecce e Atalanta ha preso parte, con 70 volontari, al piano sanitario disposto dalla direzione sanitaria e dal coordinamento del servizio del 118 per i controlli preventivi della temperatura nei pressi degli ingressi dello stadio e settore ospiti.

Dopo il vertice di ieri in prefettura si attende di capire l’evolversi della situazione epidemiologica in provincia di Lecce, dopo le rassicurazioni mosse dal prefetto Maria Teresa Cucinotta e dalla Asl sul fatto di non essere in presenza di nessun focolaio nel Salento. Non è escluso comunque che alle circa 50 persone poste in isolamento volontario a scopo precauzionale, perché potrebbero aver avuto contatti con il 58enne aradeino, se ne possano aggiungere altre. Al momento non risultano altri esiti di ulteriori tamponi o casi sospetti. Sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento promozione della salute, Vito Montanaro, oggi sono stati effettuati 10 test in tutta la regione per l'infezione da Coronavirus. Tutti sono risultati negativi.

Oggi quindi non ci sono nuovi casi positivi di Covid-19 in Puglia. Tra i nove casi di ieri che erano ancora da completare, 5 sono risultati positivi (si tratta di 4 contatti stretti del caso deceduto nella provincia di Foggia) e c'è un nuovo caso, per un soggetto che risulta già ricoverato presso un ospedale della provincia di Foggia. Ricapitolando ad oggi, in Puglia, ci sono 14 soggetti affetti da Covid 19-coronavirus, di cui 5 ospedalizzati. Altri 4 test sono in corso presso il laboratorio regionale di riferimento.

Il ricovero nel reparto di malattie infettive al Santa Caterina Novella del paziente di Aradeo ha fatto innalzare il livello di preoccupazione da parte del personale medico per la recente decisione della direzione sanitaria della Asl di spendere la “guardia attiva” dei medici di Cardiologia nelle ore notturne e nei festivi. Alla luce dell’emergenza in atto il personale dell’ospedale ha richiesto con un documento ufficiale inviato alla direzione generale la revoca della disposizione per garantire livelli di efficienza e di pronto intervento adeguati. Su disposizione nel sindaco Marcello Amante anche a Galatina, come negli altri centri salentini, sono in corso gli interventi di pulizia straordinaria, sanificazione ed igienizzazione di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento