Ortopedia e Traumatologia, dopo nove anni torna la guardia attiva 24 ore su 24

Dal 2010 l'operatività era assicurata dalle 8 alle 20. La decisione si lega alla prossima apertura del Dipartimento di Emergenza e Urgenza, dove ci saranno quattro sale operatorie per il "Trauma Center"

LECCE – Dopo circa nove anni torna operativa 24 ore su 24 la guardia per Ortopedia e Traumatologia del “Vito Fazzi” di Lecce. La novità, che va incontro alle esigenze in primo luogo del Pronto Soccorso, va inquadrata nell’ottica dell’apertura del Dipartimento di Emergenza e Urgenza dove ci saranno quattro sale operatorie nel “Trauma Center”.

L’organico del reparto è composto da 12 medici più il direttore, oltre agli infermieri e agli operatori socio sanitari. Il direttore dell’unità operativa è Giuseppe Rollo, che è anche coordinatore del Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia dell’intera Asl.

“In precedenza – ha spiegato il dottore Antonio Marsilio - il turno di guardia copriva le ore antimeridiane, mentre per l’orario notturno si faceva ricorso alla reperibilità e alla pronta disponibilità per intervenire sui codici gialli, verdi e anche per i rossi. Ora resteranno comunque i due medici rapidamente allertabili, ma con la presenza fissa dell’ortopedico di guardia guadagneremo sicuramente tempo prezioso per intervenire tempestivamente sui codici rossi e, in particolare, in caso di attivazione della sala operatoria per i grandi traumi e politraumi”.

Da segnalare anche che il reparto di Ortopedia ha ottenuto, proprio di recente, una valutazione molto positiva – nell’ambito del Programma Nazionale Esiti - rispetto al livello di aderenza a standard di qualità per la frattura del collo del femore con intervento chirurgico entro 2 giorni: 120 operazioni eseguite nel 2017, con un dato del 72,41 per cento, migliore del 64,74 nazionale.

“I risultati raggiunti – ha spiegato Rollo - dalla nostra Ortopedia e certificati da Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari, ndr) non sono un traguardo personale ma un patrimonio comune dei cittadini leccesi che possono contare su una realtà sanitaria importante e riconosciuta. Naturalmente, si tratta di risultati che sono il frutto della sintonia tra le scelte e le decisioni prese dalla Direzione Generale e l’impegno quotidiano di uno straordinario team di collaboratori: lavorare insieme per obiettivi chiari e precisi, mettendoci tutta la professionalità e le competenze di cui siamo capaci, conduce sempre a buoni risultati. E questo lo dobbiamo alla gente del Salento”.

Cup fermo per manutenzione informatica

Il Centro Unico per le Prenotazioni sarà fermo dalle 13.30 di venerdì alle 21 del giorno successivo. Lo comunica Asl precisando che non sarà possibile alcun tipo di prenotazione, indipendentemente dalla modalità (telefonica, online, accesso agli sportelli ospedalieri e territoriali). Lo stop è dovuto alla necessità di procedere alla manutenzione periodica e all'aggiornamento del sistema informatico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento