menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio: l'ospedale di Galatina

Foto di repertorio: l'ospedale di Galatina

Ricoveri per Covid a Galatina. Cgil: “Carenza di personale in reparto”

Il segretario Polimeno lancia l'allarme: "Ricoverati 25 pazienti positivi, di cui il 35 percento richiede un'assistenza continua a causa di una grave insufficienza respiratoria"

GALATINA – Criticità nella gestione dei ricoveri per Covid a Galatina. È quanto denuncia la Funzione pubblica di Cgil Lecce che ha acceso un faro su quanto starebbe accadendo nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale “Santa Caterina Novella”.

Il segretario Floriano Polimeno ha scritto una lettera ai vertici della sanità locale per segnalare una “grave carenza di personale”.

“Il personale medico attualmente composto da 5 dirigenti, con appena 1 dirigente di turno su due ali ed è costretto a turni massacranti e ad un continuo ricorso ad attività aggiuntiva – informa il sindacalista -. Il personale di comparto è formato da 26 infermieri turnisti, 2 infermieri fuori turno e 9 operatori socio-sanitari”.

Per quanto riguarda l'organizzazione dell'unità operativa, Polimeno ricorda che questa è ubicata su due ali; al 2° piano vi sono 24 posti letto funzionanti, “ma risultano ricoverati 25 pazienti positivi, di cui un 35 percento circa richiede un'assistenza continua a causa di una grave insufficienza respiratoria”.

“Non comprendiamo con quale personale vogliano gestire mediamente 6 pazienti che potrebbero essere definiti da terapia sub intensiva, data la grave sintomatologia respiratoria – insiste il sindacalista -. Sottolineamo anche il rischio per gli stessi operatori che devono spostarsi tra le varie aree e per gli infermieri che turnano, rinunciando ai riposi. Inoltre si registrano operatori (7 infermieri e 2 dirigenti medici) in stato di sorveglianza domiciliare”.

“È bene rimarcare che solo grazie allo spirito di sacrificio di tutto il personale di Malattie infettive, personale serio e capace, la Asl sta riuscendo ad affrontare questa emergenza. Di fronte a tale situazione si chiede di disporre l’assegnazione immediata di personale in modo da garantire una turnazione adeguata agli standard minimi”, conclude il segretario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento