Salute

Un rinforzo per i servizi sociali e sanitari: l'accordo tra Asl e Ambito di zona

L'Accordo di programma mira a dare concreta realizzazione al Piano sociale di zona con obiettivi di “priorità sociale” destinati ai soggetti fragili, come anziani e disabili

foto di repertorio

CAMPI SALENTINA - I servizi sociali e sociosanitari saranno inseriti nel Piano sociale di zona così da diventare più efficienti. Questo, almeno, è uno degli obiettivi che si pone l’accordo di programma siglato nel Comune di Campi Salentina dal presidente dell’ambito territoriale, il sindaco Egidio Zacheo, dal direttore amministrativo della Asl Lecce, Antonio Pastore e da Roberto Pulli, per il distretto sociosanitario.

Collaborazione e coordinamento nell’erogazione dei servizi sono i capisaldi dell’Accordo di programma che mira a dare concreta realizzazione al Piano sociale di zona 2018-2020. Tra le finalità fissate spiccano l’attuazione del sistema locale degli interventi e dei servizi sociali, l’individuazione di strumenti e risorse, le modalità organizzative e l’integrazione tra servizi e prestazioni.

Entrando più nel dettaglio, l’accordo mira alla costituzione di reti per la promozione dell’affido familiare al contrasto delle dipendenze patologiche, e per la presa in carico socio-sanitaria e socio-lavorativa alle cure domiciliari di I e II livello.

Ma non sono marginali i servizi diurni per anziani, disabili e persone non autosufficienti, i servizi per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, le strutture residenziali per disabili e anziani del programma “Dopo di noi”, i servizi per il disagio psichico e la rete per contrastare il maltrattamento e la violenza. Sono questi gli obiettivi di “priorità sociale” che costituiscono una vera e propria rete di sicurezza sociale dedicata a tutti i soggetti fragili.

Le risorse individuate sono pari a 5,9 milioni di euro e un ruolo importante l’avrà certamente la rete di accesso (la cosiddetta Pua) in cui s’incontrano i bisogni dell’utenza e i servizi offerti e che, grazie alla piattaforma tecnologica “Resettami”, è in grado di assicurare la totale presa in carico dell’utente e un’ottimale e omogenea erogazione dei servizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un rinforzo per i servizi sociali e sanitari: l'accordo tra Asl e Ambito di zona

LeccePrima è in caricamento