Summer school in corsia al Sacro Cuore. Si parte a settembre

Dopo il finanziamento del progetto legato al decentramento dei master e corsi di specializzazione di Medicina dell’Università di Bari al via tra qualche settimana il primo appuntamento formativo al quale parteciperanno oltre 40 giovani laureati

GALLIPOLI - Master e corsi di specializzazione di Medicina presso l’ospedale Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli, la strada è ormai già definita. E le attività formative potranno partire già da questo nuovo anno accademico 2019-2020. L’iter istitutivo, già avanzato dal Consiglio di Facoltà dell’Università di Bari, ha subito una ulteriore accelerata nei mesi scorsi dopo il via libera alla bozza del protocollo d’intesa avallata dal Cda dell’Università del Salento e della direzione generale dell’Asl di Lecce che fanno il paio con l’approvazione dello stesso schema confermato anche dall’assemblea dell’Ordine dei medici e dai Comuni di Gallipoli e Lecce. Il tutto porta alla ratifica finale con l’accordo quadro definitivo tra le Università di Bari e di Lecce e la direzione generale della Asl territoriale, per l’implementazione dei corsi della scuola di Medicina nel Salento.

Dopo l'approvazione ufficiale del protocollo di intesa tra la facoltà di Medicina dell’Università di Bari e gli enti  locali per istituire il corso di Laurea interateneo magistrale a ciclo unico di Medicina a Lecce dal 2020 e la Spring-Summer school, con master universitari di I e II livello a Lecce e Gallipoli, il presidente del comitato scientifico Rosario Polizzi e il preside della scuola di Medicina di Bari, Loreto Gesualdo, avevano confermato l’avvio dei primi corsi nell’ambito della conferenza di presentazione del progetto della Teledialisi turistica. Nei giorni scorsi intanto il progetto della Summer school, presentato dall'Università di Bari, con il partenariato della città di Gallipoli, è stato finanziato, totalmente, classificandosi al settimo posto su oltre 240 proposte pervenute. Il primo master su "Organizzazione e gestione dei servizi sportivi nei sistemi turistici", che vedrà partecipare una quarantina di studenti già laureati in varie discipline ed un esperto internazionale, il professor Alain Ferrand dell'Università di Poitiers (Francia), è già in calendario e nasce da un progetto del professor Francesco Fischetti di Uniba.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà uno dei primi corsi che si svolgerà a Gallipoli, presso il presidio ospedaliero del Sacro Cuore, nel prossimo mese di settembre. “Un riconoscimento al lavoro che, su più livelli, ci vede impegnati da tempo” commenta il presidente della commissione Sanità, Vincenzo Piro, “sento il dovere di ringraziare il professor Francesco Fischetti del Dipartimento di scienze mediche di base, neuroscienze e organi di senso di Uniba per l'eccezionale lavoro svolto e il professor Rosario Polizzi, coordinatore del tavolo tecnico, per il costante e prezioso contributo. Il progetto per la città e per Gallipoli Universitaria, promosso con il sindaco Stefano Minerva e l'assessore Angelo Mita che hanno creduto in questa sfida d’eccellenza, può prendere avvio e formare i professionisti e medici del futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Estorsione ai bar e riciclaggio: oltre all'ex senatore, in manette militare salentino

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Notte di fuoco: distrutte quattro auto e danni a negozi. Immortalato un uomo

  • Arrivi da fuori regione: 20mila entro domenica, uno su tre dalla Lombardia

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento