rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
La comunicazione del Comune / Taviano

Taviano, dopo la riattivazione servizio prelievi raddoppia e passa a due giorni a settimana

Il distretto sanitario di Gallipoli ha concesso il via libera al potenziamento del servizio presso la sede Asl del Poliambulatorio di via Sant’Antonio da Padova. I cittadini potranno accedervi il mercoledì e giovedì previa prenotazione per gli esenti ticket

TAVIANO – Dopo la riattivazione dalla dine del mese di settembre sarà raddoppiato il servizio prelievi presso il Poliambulatorio della Asl di Taviano.  E’ quanto è stato disposto con una recente circolare del 17 marzo scorso da parte del Distretto socio sanitario di Gallipoli che ha confermato l’implementazione di un servizio essenziale per i cittadini residente del comune salentino.  

Il provvedimento è stato firmato dal direttore generale del distretto Giuseppe Guida e della responsabile dell’ufficio convenzioni Sabrina Burlizzi che oltretutto è anche consigliera comunale, con delega ai rapporti con le Asl, del Comune di Taviano. L’intervento congiunto della consigliera e del sindaco Giuseppe Tanisi aveva consentito già la riattivazione del servizio, presso la sede di via Sant’Antonio da Padova, dal 28 settembre scorso (dopo che era stato sospeso il 9 marzo del 2020 in seguito alle restrizioni sanitarie dovute alla pandemia), ed ora anche di portarlo da uno a due giorni a settimana.

I prelievi del sangue infatti si potranno effettuare su prenotazione, per gli esenti ticket, ogni mercoledì e giovedì dalle 8 del mattino fino alle 9,45, e potranno essere ritirati ogni mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12.

“Una speranza, quella di poter incrementare i giorni della settimana per tale servizio, che a settembre suonava  come una promessa per realizzare la quale abbiamo intensificato i nostri sforzi, pur consapevoli delle enormi difficoltà in cui attualmente versano le Asl, prima fra tutte la carenza di personale sanitario” tiene a sottolineare la consigliera Burlizzi, "si tratta di un servizio che siamo tra i pochi comuni a riuscire a garantire e pertanto ringrazio tutto il personale del nostro poliambulatorio che insieme a me ha sostenuto tutto un impegno fatto di atti, di richieste pressanti, di adempimenti amministrativi”

“Un iter assai lungo e complesso e per il ripristino di tale servizio e per implementare lo stesso” continua la consigliera, “il tutto allo scopo di garantire i servizi sanitari nella nostra Taviano, che siamo peraltro impegnati ad estendere, nei limiti di quelle che sono le nuove regolamentazioni dei servizi da parte della Asl, e di tradurre in termini concreti l' articolo 32, ovvero il diritto alla tutela della salute, della nostra carta costituzionale. Nella convinzione che la garanzia dei servizi è sempre funzionale alla garanzia dei diritti".

E il primo cittadino Giuseppe Tanisi ha ringraziato la consigliera Sabrina Burlizzi per la determinazione "nel perseguire interessi generali dell'intera collettività, specie dei più deboli, in linea con quello che è lo spirito dell’azione del governo cittadino. Siamo da sempre impegnati" aggiunge Tanisi, "a migliorare qualitativamente la vita della collettività partendo dai bisogni più rilevanti e più impellenti dell'individuo, primo fra tutti quello della salute cui dare risposte concrete in termini di assistenza e di cura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taviano, dopo la riattivazione servizio prelievi raddoppia e passa a due giorni a settimana

LeccePrima è in caricamento