Al voto in sicurezza: ecco il protocollo sanitario per evitare il contagio

Mascherine, guanti e dispenser igienizzanti all'ingresso degli edifici e un seggio speciale per chi ne fa richiesta. Asl di Bari e prefetture hanno messo a punto un documento

Foto di repertorio

LECCE – Votare in sicurezza, mettendosi al riparo dal rischio di contrarre il Covid-19. É questo l'obiettivo del protocollo sanitario messo a punto dalle Asl pugliesi e che dovrà essere rispettato durante la prossima tornata elettorale. Gli elettori, lo ricordiamo, saranno chiamati alle urne domenica 20 e lunedì 21 per esprimersi sul referendum e sulle elezioni regionali e comunali.

Le operazioni di voto, così come l'allestimento e la composizione dei seggi, dovranno quindi seguire un modello operativo ad hoc messo a punto dalla Asl di Bari e dalle prefetture per garantire il diritto di voto anche a chi è stato posto in quarantena o in isolamento fiduciario.

Il primo passo è quello di indossare la mascherina durante la permanenza nel seggio e anche le matite dovranno essere sanificate dopo ogni operazione di voto. Gli elettori non potranno recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi; contatto con persone positive al Covid-19 negli ultimi 14 giorni; quarantena obbligatoria o isolamento domiciliare.
 
I seggi dovranno garantire il distanziamento di un metro, oltre al ricambio d’aria. Onde evitare gli assembramenti, anche le cabine elettorali saranno disposte in modo da agevolare il movimento degli elettori.

All’ingresso degli edifici saranno collocati dispenser con prodotti utili a igienizzare le mani prima e dopo le operazioni di voto: una tappa obbligatoria.  Per i componenti dei seggi è consigliato l’uso dei guanti durante le operazioni di spoglio delle schede. È infine prevista la periodica sanificazione di tavoli, cabine elettorali e servizi igienici.

Situazioni particolari

Potranno votare anche i cittadini in quarantena, in isolamento fiduciario e in trattamento domiciliare.
 
Il diritto al voto è assicurato anche a chi è in isolamento fiduciario, cioè persone sintomatiche per le quali non vi è accertamento di positività, oppure persone positive che non hanno bisogno di alcun trattamento (contagiati asintomatici o paucisintomatici) e infine quanti sono in trattamento domiciliare.
 
Il cittadino dovrà far pervenire al sindaco del Comune nelle cui liste è iscritto una dichiarazione con la volontà di votare presso il proprio domicilio, con l’indirizzo completo e un certificato, rilasciato dal medico dell’azienda sanitaria locale, quattordici giorni prima della votazione.
 
Gli elettori che hanno fatto richiesta di voto a domicilio riceveranno a casa il seggio speciale composto da due scrutatori, adeguatamente formati e protetti.

Il Comune di Lecce ha poi predisposto il servizio di trasporto dei cittadini elettori con disabilità e degli anziani presso qualsiasi seggio della città. Il mezzo a disposizione avrà a bordo un autista ed un assistente qualificati.

Il servizio, che sarà effettuato dalle associazioni “handicap e solidarietà’” e “l'integrazione onlus” è attivo dalle 7 alle ore 23 di domenica 20 settembre e dalle 7 alle 15 di lunedì 21 settembre 2020.

Per usufruire del servizio è necessario contattare i numeri: 0832 682279 o 0832 682300.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Aggressione furibonda a colpi di martello: lui in ospedale, i cognati in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento