menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Castrignano nuovi computer per la scuola, sostituiranno quelli rubati a ottobre

Ripristinato il laboratorio informatico in via Milano grazie ad un’iniziativa del consiglio d’ istituto. Raccolta fondi e donazioni

CASTRIGNANO DEL CAPO - Pronto a tornare a pieno regime il laboratorio informatico dell’istituto comprensivo di via Milano a Castrignano del Capo grazie alla donazione formalizzata lunedì scorso di undici nuovi computer  che consentiranno di riprendere regolarmente l’attività didattica della scuola primaria.

“Insieme per la Scuola” è stato infatti  lo slogan intorno al quale si sono riuniti i genitori, gli insegnanti, la dirigente scolastica e alunni di Castrignano che hanno promosso in questi mesi una raccolta fondi finalizzata all’acquisto nei nuovi pc. Un’iniziativa, della quale ha dato contezza anche il consigliere comunale Francesco De Nuccio, e coordinata del consiglio d’istituto per restituire ai piccoli alunni la possibilità di riprendere la regolare attività nelle ore del laboratorio di informatica bruscamente interrotta dopo il deplorevole furto consumato nell’ottobre scorso ai danni della scuola. In quell’occasione ignoti entrarono durante la notte nei locali dell’istituto scolastico e portarono via le attrezzature informatiche montate nel laboratorio dei ragazzi.

I nuovi computer sono stati acquistati con i fondi raccolti attraverso alcune donazioni volontarie dei genitori nonché del ricavato del mercatino organizzato nei mesi scorsi dalle famiglie, che ha visto la partecipazione attiva degli stessi alunni, i quali, finalmente, potranno riprendere regolarmente le attività laboratoriali digitali. Le attrezzature sono state consegnate all’inizio di questa settimana  dal presidente del Consiglio di Istituto, Luigi Vitali, alla presenza, oltre che degli alunni e dei genitori, anche della dirigente scolastica Pamela Licchelli, dei docenti e dei componenti del consiglio Rita Cordella, Annalisa Sperandio e Mauro Galati.

“Questa esperienza ha ispirato l’idea di dare vita all’associazione Genitori 2.0. che a breve si costituirà proprio per promuovere una maggiore sinergia tra l’istituzione scolastica e le famiglie” annuncia il presidente del Consiglio d’istituto Vitali, “allo scopo di supportare i giovani alunni in iniziative di carattere ludico e culturale. L’iniziativa per ripristinare il laboratorio informatico ha rappresentato un’occasione per ridisegnare le relazioni all’interno della comunità scolastica ma anche con la cittadinanza e, soprattutto, un’opportunità per accrescere lo spirito di collaborazione tra i genitori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento