rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Scuola

“Bisogno di volare”: i sogni nel nuovo brano di una cantautrice salentina e di una bimba non vedente

Un nuovo singolo, pubblicato giorni addietro, con le voci di Adriana Polo e la Bianca Perrone, piccola allieva che studia pianoforte

LECCE  - “Bisogno di volare”. È il titolo del nuovo singolo dell’artista salentina Adriana Polo, nato da un progetto all’interno dell’Istituto tecnico statale “Grazia Deledda” di Lecce. Coprotagonista nella voce è la piccola Bianca Perrone, una bambina di dieci anni, non vedente da quando ne aveva appena uno, che da tempo studia pianoforte.  E che ora è anche impegnata nell'apprendimento del linguaggio Braille finalizzato alla musica. Il brano, pubblicato lo scorso 19 maggio per Milano Music Play/ Et-Team e registrato nello stuido di Elio e le Storie tese, vede anche la partecipazione di Stefania Polo ai controcanti.

Una canzone che inonda di messaggi positivi i più giovani, in un invito a base di note a sognare, a coltivare la speranza nonostante gli anni recenti della pandemia, del "rumore delle bombe", dei conflitti in corso. Tramutare ciò che è orrendo in una opportunità attraverso il potere dell’arte, il culto dell’amicizia, il senso della comunità, dell’unione che “possa mettere a tacere l’abisso”.

“Io e la piccola Bianca agitiamo insieme le nostre ali per arrivare ovunque e dappertutto, e vogliamo dire che quando la vita ti toglie qualcosa, quando il mondo cerca di disarmarti, quel bisogno di volare è ancora più forte. Vorrei che questo brano arrivasse nei luoghi dove le persone hanno perso la speranza, a quelle persone che non sentono più le ali, appesantite dai fardelli che si portano addosso, a chi lotta ogni giorno contro qualcosa. Vorrei che questo brano risuonasse nelle carceri, negli ospedali, nelle strutture per anziani”, ha dichiarato l’artista Adriana Polo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Bisogno di volare”: i sogni nel nuovo brano di una cantautrice salentina e di una bimba non vedente

LeccePrima è in caricamento