rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Scuola

“A testa alta”: incontro coi carabinieri e i genitori di Michele Fazio, innocente vittima di mafia

Nel pomeriggio di domani, sabato 9 marzo, l’evento presso la parrocchia San Sabino di Lecce, nell’ambito di un percorso progettato dall’Istituto comprensivo “Stomeo-Zimbalo”

LECCE – “ A testa alta”: studenti e adulti a lezione contro le mafie, con due speciali testimoni. L’incontro terrà domani 9 febbraio, alle ore 16, presso la parrocchia San Sabino di Lecce il secondo appuntamento del percorso “Verso il 21 marzo...Capaci di ricordare. Crescere insieme tra memoria e impegno”.

Si tratta di una iniziativa progettata dall’Istituto comprensivo “Stomeo-Zimbalo”, in collaborazione con il comando provinciale dei carabinieri di Lecce, l’associazione Libera, l’associazione Nomeni per Antonio Montinaro e le arrocchie San Giovanni Battista, San Sabino e San Massimiliano Kolbe.

Interverranno il colonnello Donato D’Amato, comandante provinciale dell’Arma e saranno presenti con la loro testimonianza i signori Lella e Pinuccio, genitori di Michele Fazio, il ragazzo barese vittima innocente di mafia che a quindici anni, il 12 luglio 2001, perse la vita proprio sotto casa sua a Bari Vecchia, perché colpito da un proiettile esploso da alcuni criminali nell’ambito della faida tra i clan del luogo.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A testa alta”: incontro coi carabinieri e i genitori di Michele Fazio, innocente vittima di mafia

LeccePrima è in caricamento