menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio.

Foto di archivio.

Ciclo di seminari tra Unisalento e rete di docenti: si parte il 29 marzo

Il primo degli appuntamenti del progetto è quello della rete “Questioni di genere”. Numerosi gli eventi fino a maggio

LECCE – La data di inizio è fissata per lunedì 29 marzo. Quello, infatti, il primo appuntamento della serie di seminari organizzati dalla rete Unisalento e quattro altri gruppi di lavoro. Un progetto extra-didattico che aggiunge ulteriori strumenti di riflessione ai percorsi formativi a disposizione degli studenti salentini.

L’iniziativa propone infatti una sistematica interazione tra discipline differenti, per superare i rigidi steccati scientifico-disciplinari previsti dalle tabelle ministeriali istitutive delle classi di laurea. Sono state create reti informali ma consolidate di docenti che, lavorando con questo metodo assieme agli studenti, possano creare azioni utili anche al di fuori del contesto universitario. Le reti costituite sono, oltre a “Questioni di genere” coordinata dalla professoressa Anna Maria Cherubini, “Sviluppo sostenibile” coordinata dal professor Alberto Basset, “Pace e diritti umani” coordinata dal professor Attilio Pisanò, “Diseguaglianze e razzismi” coordinata dal professor Stefano Cristante.

Si parte col ciclo di seminari “Questioni di genere”, per la direzione scientifica della professoressa Anna Maria Cherubini e la collaborazione organizzativa delle docenti Alessandra Beccarisi ed Elena Laurenzi, prevede numerosi incontri online (fino al 24 maggio) secondo il programma allegato. Informazioni e link per accedere alla piattaforma online d’Ateneo: https://www.unisalento.it/-/rete-questioni-di-genere- . “Storia, filosofia, teologia, psicologia, linguaggio e politica sono le aree di approfondimento di questo primo semestre, a cui si aggiungeranno, nel secondo semestre, anche l’economia, l’ingegneria, la matematica e l’archeologia”, spiega Anna Maria Cherubini, matematica e delegata del rettore alle Politiche di genere, “Vogliamo così mettere in luce la complessità di un tema più che mai al centro del dibattito contemporaneo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento