rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Scuola

Per i 250 anni dalla fondazione delle fiamme gialle, concorso di idee per giovani artisti salentini

Una iniziativa che ha coinvolto gli studenti degli indirizzi artistici di Lecce, Galatina, Nardò e Parabita: è stata lanciata dal comando provinciale della guardia di finanza, assieme all’Ufficio scolastico del Salento. Le premiazioni nella serata di mercoledì 12 giugno

LECCE – “Giovani a regola d’arte”: guardia di finanza e Ufficio scolastico territoriale assieme per valorizzare i giovani talenti. Speciale evento, nella serata di domani, 12 giugno alle 20, nel chiostro dell'ex Convento San Francesco e oggi caserma “Alfredo Tramacere”, sede del Nucleo di polizia economico-finanziaria delle fiamme gialle. È il titolo del concorso che ha coinvolto i licei ad indirizzo artistico del capoluogo salentino, Galatina, Nardò e Parabita, i cui studenti si sono cimentati nella produzione di elaborati dedicati alle fiamme gialle, che quest'anno festeggiano 250 anni dalla loro fondazione.

Pittura, scultura e bassorilievo i settori su cui si sono confrontati decine di studenti che hanno prodotto ben 79 opere, di cui 13 premiate (tre le opere selezionate ‘fuori concorso’ e ben nove quelle realizzate e donate alla Guardia di Finanza dai giovani artisti). L'evento di domani sera costituisce un tributo all’impegno dei ragazzi che hanno messo a frutto il loro talento sulle tematiche della legalità e del rispetto delle regole, con un omaggio alla bellezza educativa dell'arte. Le opere saranno esposte nei corridoi del chiostro per essere visibili agli ospiti, una sorta di mostra a cielo aperto a cornice dell'evento di premiazione finale, allietato dal concerto dell’ensemble di flauti ‘fortunae flatus’ diretto dal maestro Luigi Bisanti del Conservatorio di musica ‘Tito Schipa’ di Lecce.

Sul palco, tra gli altri, il comandante tegionale Puglia, generale di Divisione Fabrizio Toscano, il comandante provinciale Lecce, colonnello Stefano Ciotti e il dirigente dell'Ufficio scolastico per la Provincia di Lecce, Mario Trifiletti. A premiare i vincitori, il prefetto della Provincia di Lecce, Luca Rotondi, il presidente della Corte d'Appello di Lecce, Roberto Maria Carrelli Palombi di Montrone e l'arcivescovo metropolita della Città di Lecce, monsignor Michele Seccia.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per i 250 anni dalla fondazione delle fiamme gialle, concorso di idee per giovani artisti salentini

LeccePrima è in caricamento