Scuola

Studiosi da tutto il mondo a Lecce per la Conferenza sulla chimica supramolecolare

Dall’Australia al Giappone, dagli Stati Uniti agli Emirati Arabi e Arabia Saudita per studiare temi come nanomedicina, materiali smart e biomimetici

Alcuni ricercatori impegnati nella conferenza.

LECCE – Una conferenza sulla chimica supramolecolare a Lecce: 150 studiosi da tutto il mondo saranno infatti nel Salento, fino al prossimo 8 giugno, per studiare i segreti "dell'ultrapiccolo", presso la Scuola superiore Isufi dell’Università del Salento. Si tratta della 14esima edizione della  “Conferenza italiana sulla chimica supramolecolare”, organizzata in collaborazione con il Dipartimento di Chimica, materiali e ingegneria chimica “Giulio Natta” del Politecnico di Milano.

A conclusione del 14mo “International symposium on macrocyclic and supramolecular chemistry”, che ha visto la partecipazione dei Nobel per la Chimica Sir James Fraser Stoddard e Bernard Feringa, all’Isufi si sono riuniti più di 150 partecipanti tra professori, ricercatori e studenti provenienti da diverse parti del mondo - dall’Australia al Giappone, dagli Stati Uniti agli Emirati Arabi e Arabia Saudita - per questa Conferenza che si svolge periodicamente dal 1992, riunendo scienziati attivi nel campo della chimica supramolecolare e macrociclicla.Supramol05-2

Questa edizione, nella quale gli argomenti affrontati vanno dalla nanomedicina ai materiali smart e biomimetici per applicazioni nel settore delle nanotecnologie, si caratterizza anche per la massiccia partecipazione di giovani scienziati e studenti eccellenti, circa 50 dei quali ospitati presso il College Isufi.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studiosi da tutto il mondo a Lecce per la Conferenza sulla chimica supramolecolare

LeccePrima è in caricamento