I fondi del Patto per il Sud destinati all'ateneo: in ballo i progetti di edilizia

Le risorse potrebbero servire alla manutenzione degli edifici, ammesso che l'analisi costi-benefici lo consenta. L'Università discute anche dell'attivazione corso di Medicina e Chirurgia

In foto: il Rettorato

LECCE - Sul piatto ci sono 49 milioni di euro per il Piano per il Sud di cui dovrebbe beneficiare anche l’Università del Salento. La buona notizia arriva dal rettore Vincenzo Zara che ne ha discusso direttamente con la ministra titolata, Barbara Lezzi, riferendo poi ieri le novità al Consiglio d’amministrazione.

Una parte di questi fondi dotrebbe essere usata per gli interventi di edilizia previsti nel Piano, e quindi per la manutenzione degli edifici che presentano maggiori criticità.

Tuttavia, ha puntualizzato Zara, è necessario ripresentare l’analisi costi-benefici dalla quale si evinca la convenienza per l’Università di destinare le risorse alle manutenzioni, rispetto alla costruzione di nuovi edifici.

La seconda novità emersa nella seduta di ieri, 30 novembre, è realizzazione di iniziative formative in area sanitaria.

Il riferimento è all’attivazione del corso di laurea in Medicina e Chirurgia: a questo riguardo il Cda ha precisato che si è ancora in una fase di valutazione dell’idea. Il relativo protocollo d’intesa ha avviato una discussione tra le parti, quindi tra Università di Bari, Asl di Lecce, Comune di Lecce, Comune di Gallipoli, Ordine dei medici della Provincia di Lecce. Il passo successivo sarà l’approvazione delle convenzioni attuative.

La partenza del corso di laurea è peraltro legata a doppio filo al finanziamento concesso della Regione Puglia pari ad almeno 2 milioni di euro per anno per ognuno dei 6 anni del primo ciclo di attivazione. 

Questa la novità principali emersa dalla seduta del Cda. Tra le altre cose, UniSalento ha previsto il pagamento della cosiddetta “una tantum” ai docenti che ne hanno diritto.

Al Consiglio d’amministrazione spetterà quindi il compito di esaminare i criteri applicativi della normativa e la proposta di ripartizione. La prima tranche potrebbe essere corrisposta, quindi, entro il mese di gennaio 2019.

Il Cda ha anche approvato le linee guida per la stipula di convenzioni e protocolli di intesa con le società esterne o gli organismi del terzo settore. In più, ha invitato il “Presidio della qualità” di ateneo a monitorare le criticità evidenziate dagli studenti tramite la “rilevazione dell'opinioni degli studenti”. E questo, entro il prossimo mese di febbraio 2019.

Il Consiglio d’amministrazione ha preso atto delle proposte progettuali presentate dal Disteba che costituiranno il riferimento per la redazione del bando per la concessione a terzi di una porzione del bacino e dei terreni limitrofi.

Inoltre, si è preso atto dell’ammissione a finanziamento, da parte della Regione Puglia, del progetto “Fraterramare” presentato dal Comune di Lecce quale capofila del partenariato costituito con l’Università del Salento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consiglieri hanno anche autorizzato l’espletamento da parte del Siba del servizio per la realizzazione di sei modelli digitali tridimensionali di statue bronzee, dal giacimento di Punta del Serrone, esposte al Museo archeologico provinciale “Francesco Ribezzo” di Brindisi, per l’importo di 35 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento