rotate-mobile
Scuola Casarano

La squadra del liceo Vanini di Casarano come l'Olanda di Johan Cruyff

Non si tratta di una partita di calcio ma del Debate; pratica che interessa le discussioni e le trattazioni ad argomento libero, che ha dato il via ad un campionato italiano giovanile promosso dalla Società italiana di Debate

CASARANO - Tra i tanti modi di fare scuola prende piede negli ultimi anni una nuova metodologia didattica: il "Debate". Nulla di nuovo sotto il sole. Si tratta delle antichissime disputationes quodlibetales (discussioni e trattazioni di argomento libero) che costituivano l’ossatura del sistema di istruzione del Medioevo. Riscoperta in chiave contemporanea, la disputa medioevale aiuta le giovani generazioni ad argomentare, ad interloquire, a confutare, in generale a dibattere. Pratica e metodo operante tra i nuovi modi di fare scuola, il Debate è diventato un campionato italiano giovanile promosso dalla Società italiana di Debate.

Il Debate

Per l’anno scolastico 2021/22 la provincia di Lecce è rappresentata da due istituti scolastici: Liceo Scientifico Cosimo De Giorgi di Lecce e Liceo Scientifico Vanini di Casarano. La squadra “Menti Erranti” del Liceo Vanini è composta da due coach (professori Giorgio Jules Mastrobisi e Antonio Pantaleo) e sei ragazzi: Coluccia Alfredo, De Nuzzo Michele, Indraccolo Giovanna, Ungaro Luca, Montagna Edoardo, Panico Maria Pia. Ognuno di loro vanta una esperienza consolidata nella pratica di debater e in questo anno scolastico si cimentano in un percorso più impegnativo, incontrandosi e scontrandosi a colpi di argomentazioni con squadre provenienti dalla Toscana, piuttosto che dalla Lombardia e dal Veneto.

Il paragone con l'olanda di Cruyff

I ragazzi, sostenuti, supportati e preparati dai loro coach, hanno già riportato un discreto numero di vittorie e si preparano a prender parte ai gironi eliminatori che li vedranno impegnati per i prossimi mesi. Affiatatissimi e agguerritissimi li definiscono i loro insegnanti, paragonandoli, non senza una punta di orgoglio, alla squadra olandese capitanata da Johan Cruyff che negli anni 60 e 70 inventa e stravolge la tattica calcistica “inventando” il calcio totale: un gioco di squadra reso possibile da una stringente organizzazione di gioco che non lascia spazio all’avversario e lo “travolge” in tutti i settori: attacco, difesa, centrocampo. Ora, paragone calcistico a parte, il Debate resta una pratica educativa che misura più l’efficacia educativa che l’efficienza; sottende quindi tutta una serie di risvolti etico educativi: il rispetto della opinione altrui, le regole della buona condotta, lo stimolo alla crescita personale. Tutto ciò è stato reso possibile dal contesto generatosi all’interno del Liceo di Casarano; la dirigente Maria Grazia Attanasi crede ed ha creduto in una didattica che fa perno sulla grande innovazione della tecnica didattica: un nuovo modo di stare a scuola come un nuovo modo di stare in campo ai tempi di Cruyff.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La squadra del liceo Vanini di Casarano come l'Olanda di Johan Cruyff

LeccePrima è in caricamento