Ma più con l'auto davanti a scuola: l'dea del Comune per piazza Palio

L'assessore De Matteis ha incontrato gli studenti per illustrare il progetto che partirà la prossima settimana: "I genitori dovranno parcheggiare lontano per una questione di sicurezza"

In foto: l'assessore De Matteis durante l'incontro

LECCE – L’idea potrebbe non entusiasmare i genitori abituati ad accompagnare il proprio figlio con l’auto fin sotto al portone della scuola, per ragioni di tempo, di opportunità o di pigrizia. Ma la sicurezza e l’incolumità dei minori ha la precedenza, o almeno così ritiene il Comune di Lecce che sta ridisegnando un progetto di viabilità alternativa nella zona di piazza Palio.

L’intenzione è quella di liberare gli ingressi dei tre istituti scolastici che si affacciano sulla piazza dal classico ingorgo automobilistico, pedonalizzando la zona negli orari di punta.

Il progetto è stato spiegato questa mattina agli studenti riuniti nel quartiere fieristico della piazza per l’inaugurazione dell’anno scolastico. L’assessore al ramo Marco De Matteis e il dirigente Fernando Bonocuore in questa circostanza hanno incontrato una delegazione dei ragazzi degli istituti superiori “G.Deledda”, “G. Banzi”, “Galilei Costa”: scuole che da sempre mantengono un dialogo aperto e costruttivo con l’amministrazione cittadina. ragazzi-3

“Il progetto segue un nostro obiettivo strategico ed è in linea con i provvedimenti del governo – ha spiegato l’assessore Marco De Matteis -. Le scuole sono spesso aggredite dal traffico veicolare ed è indispensabile creare delle limitazioni nelle aree di ingresso ed uscita per ridurre i rischi di incidenti. Piazza Palio è una zona che si presta particolarmente perché conta 3 istituti con più di 2mila e 500 studenti ed dispone di diverse strade alternative. Partiremo da qui, in via sperimentale, già dalla prossima settimana e in forma più strutturata nel più breve tempo possibile".

“I genitori che arriveranno in piazza con l’auto dovranno quindi fermarsi a circa 50 o 100 metri di distanza dall’ingresso. Oltre a piazza Palio abbiamo individuato altri plessi scolastici e stiamo verificando la possibilità di applicare le stesse misure in altri plessi scolastici come la scuola Ascanio Grande e l’istituto Livio Tempesta”.

L’assessore ha poi invitato ad utilizzare i servizi di sharing di biciclette e monopattini attivati dal Comune e, in accordo con la ditta, ha fatto sapere che i monopattini elettrici rimarranno a disposizione dei ragazzi all’uscita della scuola. La raccomandazione, rivolta a tutti, rimane quella di utilizzare questi strumenti di mobilità alternativa con prudenza e nel pieno rispetto delle regole del codice della strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Aggressione furibonda a colpi di martello: lui in ospedale, i cognati in arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento