Giovedì, 24 Giugno 2021
Scuola

Nasce uno strumento di collaborazione digitale nelle scuole

Il suo nome è Smart Collaboration e verrà presentato online il prossimo 28 gennaio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Giovedì 28 Gennaio alle ore 17:00 verrà presentato LIVE su Facebook il progetto Smart Collaboration, creato da Elif Società Cooperativa e dal Corelab dell’Università del Salento, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Statale “Ammirato Falcone” di Lecce. Smart Collaboration è un progetto di ricerca con l'obiettivo di definire un modello collaborativo che consenta di migliorare la comunicazione e la collaborazione in ambito scolastico e di sviluppare il prototipo di una soluzione informatica che lo implementi.

Negli ultimi anni le scuole hanno intrapreso un percorso di modernizzazione adottando strumenti informatici istituzionali, come il registro elettronico, e utilizzando piattaforme di ausilio per la didattica. A tali strumenti vengono spesso affiancate soluzioni disponibili gratuitamente sul mercato, come servizi di messaggistica, che però risultano inadeguate a soddisfare le reali esigenze della scuola. L’utilizzo di App come WhatsApp, ad esempio, ha evidenziato nel tempo una serie di inadeguatezze: informazioni personali condivise senza permesso, eccesso di notifiche, assenza di ruoli, difficoltà nel reperire e collegare tra di loro le informazioni condivise su gruppi diversi, impossibilità di somministrare contenuti interattivi.

Queste limitazioni funzionali, unite alla bassa alfabetizzazione digitale degli utilizzatori, portano ad un utilizzo improprio e insoddisfacente di tali strumenti. In questo contesto, il progetto si è proposto di creare il prototipo di uno strumento informatico che, pur restando intuitivo, aperto e democratico, fosse in grado di offrire funzionalità a valore aggiunto sia agli amministrativi scolastici che agli utenti finali. Utilizzando Smart Collaboration, i docenti, gli alunni, i genitori, la segreteria scolastica, hanno modo di stabilire dei canali di interazione avendo a disposizione strumenti di comunicazione in tempo reale, di collaborazione e pianificazione (sondaggi, creazione eventi, calendari, prenotazioni). Diventa possibile inoltre stabilire regole di priorità di messaggi e notifiche, eleggere a ruoli diversi utenti all’interno di ogni raggruppamento, creare canali di comunicazione gerarchici e canali pubblici istituzionali. Il progetto verrà presentato LIVE sulla pagina Facebook del progetto @smart.collaboration.innolabs

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce uno strumento di collaborazione digitale nelle scuole

LeccePrima è in caricamento