Venerdì, 14 Maggio 2021
Scuola Rudiae

“Non c’è nulla di immutabile, tranne l’esigenza di cambiare”: i nuovi volti dell’Udu Lecce alla fine del III congresso

“Quella che vogliamo portare avanti è un'idea di Sindacato Studentesco che sia di reale tutela per tutti gli studenti e tutte le studentesse del nostro Ateneo. Il percorso dell’udu Lecce da qui ai prossimi due anni sarà pieno di sfide e di obiettivi da raggiungere. Saremo pronti per lottare, sempre nella giusta direzione, augurandoci di correre sempre più veloce e di non fermarci mai” - dichiara Andrea Micoli, neo portavoce di udu Lecce

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Si è da poco concluso il III Congresso di udu Lecce, dedicato a Patrick Zaki e a Giulio Regeni, dal titolo “Ci si salva e si va avanti se si agisce tutti insieme, e non solo uno per uno” - E. Berlinguer. Al termine di questi tre giorni di lavori congressuali è stato eletto il nuovo esecutivo dell’’udu Lecce, composto dal coordinatore, eletto all’unanimità, Andrea Micoli, e dai membri dell’esecutivo Federica Mele, Marinella Milia, Giuseppe Piccinno e Luisa Stefanizzi.

“Quella che vogliamo portare avanti è un'idea di Sindacato Studentesco che sia di reale tutela per tutti gli studenti e tutte le studentesse del nostro Ateneo. Il percorso dell’udu Lecce da qui ai prossimi due anni sarà pieno di sfide e di obiettivi da raggiungere. Saremo pronti per lottare, sempre nella giusta direzione, augurandoci di correre sempre più veloce e di non fermarci mai” - dichiara Andrea Micoli, neo portavoce di udu Lecce. Sono, inoltre, state assegnate la delega al diritto allo studio a Federica Mele e la delega alla progettazione a Alessandro Ingrassia.

Due deleghe da sempre fondamentali per il nostro contenitore, che rappresentano un grande esempio dei nostri ideali e delle nostre battaglie. In continuità con un' azione politica, portata avanti anche dall' esecutivo uscente , che ha visto nella confederazione e nel risultato elettorale lo slancio definitivo nel riavvicinamento all’unione degli universitari e consci del passato che l’udu ha avuto nell'ateneo leccese, è stato deciso di cambiare il nome dell'associazione passando definitivamente al nome del sindacato più rappresentativo d’Italia: “udu Lecce - Unione degli universitari”.

“È stato un onore guidare L'Udu Lecce in questi due anni di mandato. I risultati raggiunti sono il frutto di un lavoro costante all'interno dell'università e di una rinnovata capacità di Radicamento sul territorio. Siamo sicuri che il nuovo esecutivo saprà fare ancora meglio e che continuerà a portare in alto il sole dell'Unione degli Universitari” dichiarano Lorenzo D’amico, Simone Siciliano, Chiara Gironi, Giulia Pellegrino. Un grande in bocca al lupo va al neoeletto esecutivo, ricordando sempre che è importante lavorare tutti e tutte sinergicamente. I risultati fino ad ora raggiunti non potranno che essere di ispirazione per un miglioramento costante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Non c’è nulla di immutabile, tranne l’esigenza di cambiare”: i nuovi volti dell’Udu Lecce alla fine del III congresso

LeccePrima è in caricamento