rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Approvata la delibera / Stadio / Piazza Palio

Nel parco “Melissa Bassi” le attività degli studenti: accordo tra Comune e “Deledda”

Intesa con l'Istituto “Deledda” per lo svolgimento di lezioni e iniziative di formazione. Si punta così anche a rilanciare una grande infrastruttura verde sospesa tra degrado ed eventi occasionali

LECCE – Un accordo tra il Comune di Lecce e l’istituto “Deledda” come chiave di rilancio per la valorizzazione del parco “Melissa Bassi” che, quando venne realizzato, si chiamava “Trax Road” a sancire la funzione di cerniera tra le aree della 167 separate dalla strada per San Cataldo: è questo lo scenario al quale tende la delibera con cui la giunta ha dato il via libera alla sottoscrizione di un protocollo per l’uso didattico e formativo del parco.

L’intesa riprende una manifestazione d’interesse maturata durante un incontro dello scorso anno scolastico tra amministrazione, dirigente dell’istituto e un gruppo di docenti per l’organizzazione della “Settimana della biodiversità”. Il successo di quell’iniziativa ha spinto le parti a intensificare le forme di collaborazione.

L’interesse è, infatti, reciproco: gli studenti possono uscire dal perimetro della scuola per svolgere lezioni e attività all’aperto, utilizzando anche l’anfiteatro coperto presente, mentre il Comune, garantendo la manutenzione ordinaria, può puntare sulla rinascita di questa infrastruttura verde che, al netto di singole iniziative legate a manifestazioni ed eventi, non riesce a esprimere tutte le sue potenzialità, rimanendo anzi spesso vittima di atti di vandalismo e del degrado. In questo senso, peraltro, va già l'accordo con l'associazione “Fucina Salentina” per la cosiddetta food forest che si trova nella parte terminale del parco, in direzione stadio e anche quello per il parco “Rina Durante” con l'associazione “C.a.sa” e la Fondazione “Div.ergo” onlus.

“L’amministrazione comunale – ha dichiarato l'assessora all'Ambiente, Angela Valli – è proprietaria di molte aree verdi cittadine, nelle quali coinvolgere per progetti di rivitalizzazione scuole, associazioni, portatori di interessi, secondo un modello di partecipazione e cittadinanza attiva. Coerente con questo intendimento è stata la proposta avanzata dall'Istituto Deledda di utilizzare gli spazi del Parco Melissa Bassi (Trax Road) a scopi didattici e formativi: il parco si presenta come una naturale ‘aula aperta’ e, considerata la vicinanza con la scuola, si presta molto bene alle attività curriculari ed extracurriculari legate alla biodiversità e in generale alla sostenibilità ambientale. Nel parco la scuola potrà svolgere quindi lezioni all'aperto e organizzare anche iniziative pubbliche”.

Sul partenariato tra Comune, cittadini e associazioni punta molto la strategia dell'amministrazione per il futuro. Secondo l'assessora all'Urbanistica, Rita Miglietta, si tratta di “una proposta di grande interesse che riconosce il ruolo delle scuole nei quartieri e dunque il loro legame con gli spazi pubblici comunali. L'iniziativa dell'istituto Deledda, e questa intesa con l'amministrazione comunale, anticipano quanto sta emergendo nel percorso delle consultazioni pubbliche del Piano Urbanistico Generale, ad esempio nelle giornate dedicate ai quartieri, dove si è affermata una domanda diffusa di rafforzamento delle relazioni di prossimità tra spazi pubblici diversi ma che possono integrarsi. Così un parco pubblico può diventare appunto un’estensione vera e propria della scuola, un'aula didattica all'aperto, una risorsa incredibile per la riappropriazione degli spazi pubblici da parte dei più giovani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel parco “Melissa Bassi” le attività degli studenti: accordo tra Comune e “Deledda”

LeccePrima è in caricamento