Scuola

Premiato per la miglior opera prima di poesia: a Bologna trionfa un salentino

Ha 26 anni ed è di Matino Fausto Paolo Filograna, il vincitore del premio "Elena Violanli Landi 2018"

L'Università di Bologna (BolognaToday)

MATINO –  Un salentino premiato a Bologna. Il premio, "Elena Violanli Landi 2018" è stato infatti assegnato al poeta per il libro di poesia "Persona", edito da Giuliano Ladolfi Editore nel 2017, e giudicato miglior opera d'esordio dalla giuria. Il premio, dell'ammontare di mille e 500 euro, è destinato dall'Università di Bologna “Alma Mater Studiorum” alle eccellenze in campo poetico. Fausto Paolo Filograna è nato in provincia di Lecce nel 1992. Si è laureato in Lettere antiche nel 2014 e in Filologia classica all’Università nel 2017, con tesi sul teatro antico.

Ha anche studia drammaturgia, regia teatrale e pianoforte in conservatorio. Nel 2016 è anche andato in scena come regista e drammaturgo con “Le Baccanti, ovvero Il processo”, riscrittura a due delle Baccanti di Euripide. Nel 2017 è uscito “Persona”, sua opera poetica d’esordio con Giuliano Ladolfi Editore, già finalista come silloge nel premio Poiè – Le parole sono importanti e vincitrice del premio “Elena Violani Landi 2018” per l’opera prima.

Collabora da anni col Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna e come editor per Giuliano Ladolfi Editore. Suoi contributi e poesie sono apparsi su Poetarum Silva, ClanDestino, Poesia Ultracontemporanea, Il Pickwick, QuidCulturae, Midnight, YAWP, Libero Pensiero. È stato pubblicato un suo saggio sulla schizofrenia per Midnight Magazine. Attualmente lavora a una traduzione di “The Bounty” di Derek Walcott (1997) e alla produzione di uno studio sull’ontologia in Proust.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiato per la miglior opera prima di poesia: a Bologna trionfa un salentino

LeccePrima è in caricamento