Scuola

Premio speciale al "Meucci" per il progetto di riqualificazione urbana del lungomare di Leuca

Per il secondo anno consecutivo gli studenti dell'istituto di Casarano si qualificano per il concorso nazionale "I futuri geometri progettano l'accessibilità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

CASARANO - La undicesima edizione del concorso nazionale “I futuri geometri progettano l’accessibilità” promosso da FIABA Onlus e dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione e del Merito, aggiudica il premio speciale KONE all’istituto tecnico "A. Meucci" di Casarano.

Gli studenti hanno presentato un elaborato che, in base alla prassi di riferimento UNI 24:2016 per l'abbattimento delle barriere architettoniche, e secondo i criteri dell’Universal Design, ha riformulato la fruizione del lungomare di Santa Maria di Leuca, luogo simbolo dell’intero Salento posto fra Punta Meliso e Punta Ristola, due promontori dal panorama mozzafiato. A Roma la cerimonia di premiazione per la scuola che, già lo scorso anno, aveva partecipato al concorso e conquistato il podio con il secondo premio vinto per il progetto di abbattimento delle barriere architettoniche di piazza San Domenico.

Il primo premio è andato all’istituto tecnico "V. Cardarelli" di La Spezia (SP) per il progetto di riqualificazione urbana della spiaggia comunale della Venere Azzurra nel comune di Lerici, un contesto di rara bellezza che si affaccia sul Golfo dei Poeti, fruito giornalmente durate la stagione estiva da migliaia di bagnanti e turisti. Il secondo e il terzo premio sono stati rispettivamente assegnati all’istituto tecnico "G. Antonietti" di Iseo (BS) e all’istituto tecnico "G. Galilei" di Avigliana (TO) che hanno proposto, il primo una esperienza immersiva nella riserva naturale delle Torbiere del Sebino, dichiarata a livello internazionale area prioritaria per la biodiversità nella pianura padana lombarda, e il secondo una torretta a forma di albero per il birdwatching, ideata per essere armoniosamente installata nei boschi del Parco delle Colline.

LE ISTITUZIONI. All’appuntamento ha preso parte il Vice Ministro della Giustizia, Francesco Paolo Sisto, che si è lungamente trattenuto con i ragazzi. I DATI. Nelle 11 edizioni del concorso “I futuri geometri progettano l’accessibilità” sono stati complessivamente presentati dagli studenti 300 progetti di abbattimento delle barriere architettoniche relativamente a tutto il territorio nazionale; hanno preso parte al contest oltre 500 istituti tecnici “Costruzione, Ambiente e Territorio” cui l’iniziativa è riservata: ciò significa che l’iniziativa ha toccato la totalità delle scuole secondarie superiori interessate; oltre 6.000 gli studenti che hanno imparato a progettare in maniera accessibile, in base alla prassi di riferimento UNI 24:2016 e secondo i criteri dell’Universal Design.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio speciale al "Meucci" per il progetto di riqualificazione urbana del lungomare di Leuca
LeccePrima è in caricamento