rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Scuola San Cassiano

Nel Museo iconografico di arte bizantina le visioni paesaggistiche si fanno “accessibili”

A San Cassiano di Lecce le esposizioni in mostra al museo Miab arricchiscono il cartellone della 46esima Sagra di San Giuseppe

SAN CASSIANO – Una mostra e tanta “accessibilità” in occasione della tradizione locale. Sabato 18 marzo, a San Cassiano di Lecce, tra le iniziative organizzate per la 46esima edizione della Sagra di San Giuseppe, il Miab – Museo Iconografico di Arte Bizantina sarà visitabile a partire dalle 19,30.  Per l’occasione della Sagra di San Giuseppe, saranno esposti al pubblico i lavori "Paduli Park 20XX” e “Un museo per tutti”, nati nell’ambito di progetti culturali legati al territorio, curati dal Laboratorio urbano abitare i Paduli.

"PADULI PARK 20XX 4 visioni utopiche su come potrebbe mutare il paesaggio del Parco Paduli" è un lavoro nato nell’estate 2021 all’interno del laboratorio “La Terra Matta - indagine sui paesaggi dannati e paradisiaci del Parco Paduli” e realizzato dal collettivo internazionale di giovani architetti 20XX Architecture.   La mostra viene ripresentata al pubblico in occasione della Giornata nazionale del paesaggio istituita dal Ministero della Cultura. Attraverso quattro rappresentazioni di paesaggi possibili, restituisce un affresco singolare e visionario sul futuro del Parco Paduli, un luogo in movimento, paradisiaco, forse “ideale”, in cui tutti gli esseri, umani compresi, condividono armoniosamente lo stesso pezzetto di pianeta.

“Un museo per tutti” è stato un progetto sperimentale sull’accessibilità ai luoghi dell’arte realizzato nel 2019 insieme agli alunni dell’istituto “Don Tonino Bello” di Tricase – Liceo Artistico “Nino Della Notte” di Poggiardo. Grazie alla consulenza dei professori Maurizio Pedone e Cristian Vetri, della designer Michela Bidetti, dello scultore Marco Maschio, e alle indicazioni degli associati dell’Unione italiana ciechi di Lecce, si è avviato un laboratorio di Universal Design per realizzare prodotti e dispositivi tattili per rendere il patrimonio culturale del Miab accessibile a tutte le categorie di persone e allestire percorsi di fruizione per utenti non vedenti o ipovedenti.

Il Miab è un piccolo museo nato nel 2018 in occasione del complesso lavoro di consolidamento statico della chiesa rupestre sottostante intitolata alla Madonna della Consolazione e del restauro del suo apparato pittorico. Il Museo è un progetto realizzato attraverso un’attività di collaborazione tra il Comune di San Cassiano e l’ente gestore “Laboratorio urbano abitare i Paduli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Museo iconografico di arte bizantina le visioni paesaggistiche si fanno “accessibili”

LeccePrima è in caricamento