menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Semestre bonus: Link reclama una seduta di laurea straordinaria

La proposta di proroga dell'anno accademico è al vaglio della Camera, l'associazione chiede all'amministrazione Unisalento un impegno concreto nel garantire che questa misura sia davvero efficace

LECCE – Prorogare l'anno accademico per concedere altro tempo agli atenei e introdurre, così, una sessione di laurea straordinaria. La proposta oggi è in discussione alla Camera impegnata a votare l'apposito emendamento al decreto Milleproroghe.

La scadenza dell'anno accademico potrebbe quindi slittare dal 30 aprile al 15 giugno.

Una buona notizia, per il coordinamento Link che si è battuto per ottenere tale proroga.

“Nel mese di dicembre è stata approvata la nostra mozione nel Consiglio nazionale degli studenti universitari che, sul territorio, ha ricevuto il sostegno del senato accademico Unisalento e del Curc Puglia, organi che hanno preso l'impegno di portare avanti la richiesta a livello nazionale”, ha ricordato la senatrice accademica Martina Miri.

“Introdurre una sessione di laurea straordinaria aggiuntiva permetterà agli studenti di laurearsi nell'anno di corso, senza pagare le tasse di iscrizione e senza perdere punteggi nel voto di laurea – ha spiegato la coordinatrice Link Lecce, Alice Carlucci -. Questa misura di tutela era fondamentale per non fare gravare ulteriormente sulle spalle degli studenti il peso della crisi economica che stiamo vivendo”.

Gli universitari hanno sottolineato le difficoltà incontrate in questi mesi di pandemia, quando ai disagi economici si sono aggiunti i problemi nel reperire materiale didattico e di ricerca, per non parlare degli esami a distanza che hanno evidenziato le disparità tecnologiche tra i ragazzi studenti.

Per questi motivi, secondo Carlucci “il semestre bonus era un provvedimento doveroso, arrivato con estremo ritardo da parte delle istituzioni, e tardato ulteriormente dalla crisi di governo”.

“Adesso che però è stato approvato in Parlamento, chiediamo all'amministrazione Unisalento un impegno concreto nel garantire che questa misura sia davvero efficace – ha proseguito l'esponente di Link Lecce -. Abbiamo quindi inviato una richiesta formale affinché siano introdotte prove straordinarie di ammissione ai corsi magistrali, siano adeguate alla nuova scadenza le incombenze legate alle tasse universitarie, ai punteggi di laurea e alla borsa di studio, e vengano anche introdotte nei dipartimenti che non le prevedono delle sessioni di esame che precedano la nuova sessione di laurea”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento