Domenica, 13 Giugno 2021
Scuola

Festa del 2 giugno: tricolore e i titoli del giornale del ’46 sul centro educativo per minori

Accadrà in serata, ad Alezio, sulla struttura destinata ai ragazzi. L’iniziativa patrocinata dal Comune per ricordare la nascita della Repubblica

Foto Danilo Bianco

ALEZIO- Le luci del tricolore illumineranno il centro socio-educativo per minori “Zagazù” di Alezio e sulle sue pareti sarà proiettato il titolo del giornale del giorno della nascita della Repubblica. In serata, con il patrocinio del Comune, la struttura fungerà da schermo per una sorta di messaggio che inneggerà alla Repubblica italiana.

“Anche in questa occasione, come per il 25 aprile, faremo “parlare” l’edificio che ospita il Centro Zagazù. Un suggerimento" afferma il sindaco Andrea Barone, "che è stato accolto con entusiasmo, un modo per ricordare la nascita della Repubblica e un segno che ci unisce nella speranza di una rapida rinascita in questi tempi difficili”.

“Un gesto simbolico" gli fa eco Cosimo Preite, dirigente scolastico dell’Istituto di istruzione superiore secondaria Giannelli di Parabita e consulente scientifico del centro, "di grande risonanza, soprattutto perché protagonisti sono i bambini e ragazzi, perché resti loro impresso che la Festa della Repubblica ha rappresentato di fatto la conquista della democrazia e della libertà da parte di un popolo sofferente per le distruzioni della guerra. Conquiste e diritti, che sono costate la vita di tantissimi italiani, come il voto alle donne che proprio nel 1946 si recarono per la prima volta alle urne in Italia”.

Per rivivere quel momento storico, sarà proiettata sul fronte del Centro, la prima pagina del Corriere della sera del 3 giugno 1946 che titolava “E’ nata la Repubblica italiana”, dove la nuova Italia, simboleggiata da una ragazza, alza la testa sull’annuncio della nascita della Repubblica urlato su nove colonne dello storico quotidiano.

IMG_00012_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del 2 giugno: tricolore e i titoli del giornale del ’46 sul centro educativo per minori

LeccePrima è in caricamento