rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Scuola

Diritto allo studio e modifiche al decreto: Udu incontra l’assessore regionale

Pnrr, borse di studio e alloggi, mondo del lavoro: temi affrontati nell’incontro che si è svolto nella giorata di ieri, presso Unisalento. Presenti, oltre agli studenti e a Sebastiano Leo, anche i rappresentanti di Adisu e il delegato del rettore

LECCE – Maggiore collaborazione fra ateneo e Adisu per garantire il diritto allo studio. È su questo tema che si è svolto ieri, presso Unisalento, un incontro voluto da Udu - Lecce, per parlare delle modifiche sancite nel decreto ministeriale 1320. Presenti, oltre agli studenti e alle studentesse, il presidente del Consiglio di amministrazione Adisu Puglia, Alessandro Cataldo, l’assessore regionale al diritto allo studio Sebastiano Leo, il delegato del rettore al Diritto allo Studio Unisalento Giuseppe Gioffredi e Diego Vollaro membro esecutivo dell’Unione degli universitari.

Gioffredi, che rappresentava Unisalento, ha manifestato l’auspicio che questa nuova misura possa essere in grado di permettere un ampliamento del numero di studenti e studentesse effettivamente beneficiari dei benefici e servizi offerti dal Diritto allo studio. Quello che ci si augura e? quindi che l’ateneo si impegni nel promuovere e garantire una collaborazione con l’ente Adisu.

Durante l’intervento dell’assessore Sebastiano Leo sono stati fatti diversi riferimenti a tematiche importanti come Pnrr, borse di studio e alloggi, mondo del lavoro. Nello specifico si e? detto fiducioso circa la possibilita? di una progettazione seria degli interventi e delle misure per il diritto allo studio grazie ai fondi previsti, che permettono una più ampia programmazione. L’assessore Leo si e? infine detto disposto ed in verita? alla ricerca di un confronto costante con le realta? accademiche, ritenendo che questo possa permettere una piu? facile e rapida comunicazione; si e? aperto, effettivamente alla possibilita? concreta di incontrare le rappresentanze sistematicamente. Ha accolto infatti con favore la richiesta avanzata da parte dell’associazione Udu di un tavolo programmatico alla presenza della Regione, Adisu e tutte le realta? regionali coinvolte nella programmazione delle misure per il diritto allo studio.

“Siamo contenti del confronto avuto con le diverse personalita? presenti” - dichiara Marinella Milia membro esecutivo UDU Lecce - “Accogliamo con fiducia quanto detto dai vari ospiti, in merito alla possibilita? di un coinvolgimento delle diverse rappresentanze. Riteniamo che questa sia un’ulteriore possibilita? per farci ascoltare e per portare avanti le istanze degli studenti e delle studentesse, che ogni anno si ritrovano esclusi o in difficolta? a seguito di un diritto allo studio carente e insufficiente. Speriamo che questo sia l’inizio di un nuovo percorso.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diritto allo studio e modifiche al decreto: Udu incontra l’assessore regionale

LeccePrima è in caricamento