settimana

A caccia con richiami per i tordi, due cacciatori nei guai

I forestali hanno denunciato due uomini di Guagnano sorpresi a praticare l'attività venatoria in maniera illecita

Foto di repertorio.

VEGLIE – Due appassionati di caccia sono finiti nei guai per aver usato il classico trucco del richiamo acustico a funzionamento elettromagnetico. Entrambi di Guagnano, sono stati sorpresi nel pomeriggio di ieri nelle campagne di Veglie, in località “Donna Sandra”, dai militai della stazione dei carabinieri forestali di Lecce.

I.P.R., 69enne e C.A.R., 62enne, sono dunque stati denunciati da una pattuglia, che ha proceduto a due distinti controlli. Al primo  è stato contestato di essere a caccia a pochi metri di distanza da un richiamo acustico elettromagnetico che riproduceva il verso del tordo bottaccio e che era in quel momento in funzione.

Il secondo, che era a cacca con un fucile carico, sarebbe risultato a sua volta in possesso di un simile richiamo, spento al momento del controllo. Sono stati sequestrati i fucili, le cartucce e, ovviamente, i dispositivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A caccia con richiami per i tordi, due cacciatori nei guai

LeccePrima è in caricamento