settimana

Alcool ai minori, giro di vite: verbali da oltre 300 euro e una denuncia

Per San Martino polizia locale all'opera in più zone del centro. A setaccio pub, esercizi pubblici e market. E c'era chi somministrava superalcolici anche a ragazzine 15enni

LECCE – Denunce e sanzioni. Un giro di vite necessario per porre un freno a un dilagante problema. E per evitare che si ripetano situazioni già viste di recente, come avvenuto durante una festa per Halloween, quando una ragazzina è stata ricoverata in ospedale per coma etilico.

E così, iniziano a fioccare verbali da oltre 300 euro a botta e qualcuno corre anche il rischio di una condanna penale. E’ la risposta della polizia locale di Lecce alla vendita e alla somministrazione di alcolici ai minorenni, che s’è fatta sentire nel giorno di San Martino, ricorrenza celebrata nel Salento alla stregua di una festività da rosso sul calendario e caduta, quest’anno, per giunta di sabato. Con tutte le prevedibili conseguenze del caso.

Denunciata dipendente di un esercizio

Ieri, in tutto questo, è arrivata anche la prima denuncia penale. L’ha subita la dipendente di un esercizio pubblico di via Paladini. Stando a quanto rilevato dagli agenti, stava somministrando tre cocktail di superalcolici a base di rum ad altrettante ragazzine sulla quindicina d’anni. La bevanda è stata campionata e sequestrata, mentre sono stati chiamati per telefono i genitori delle ragazze, ai quali sono state riaffidate.

Multe salate a un un pub e a un market

E non è tutto. Il nucleo di polizia amministrativa ha perlustrato anche altre zone della città. In via Reale, il titolare di un pub è stato multato con 333 euro per i alcolici forniti a un tavolo di 16enni. Non sono mancati i controlli anche a market e salumerie. In viale Lo Re, dove ve ne sono diversi, gli agenti si sono appostati al di fuori di uno di questi, fermando una comitiva di ragazzi, nessuno dei quali ancora 18enne. Trasportavano una confezione di sei birre e in più nascondevano in uno zaino due bottiglie di vodka appena acquistate. Anche in questo caso, al titolare del negozio, è stata contestata la vendita di alcol a minori: 333 euro di multa.

E nessuno aveva vino novello

Ma cosa si nota in particolare? Giusto: nessuno aveva con sé vino novello. E pensare che proprio al vino novello è dedicata la giornata, da sorseggiare con l’accompagnamento di pittule, salsicce e castagne. Sintomo che una ricorrenza dal fascino antico ha perso per molti la sua connotazione originaria, divenendo solo un pretesto come un altro per lasciarsi andare.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcool ai minori, giro di vite: verbali da oltre 300 euro e una denuncia

LeccePrima è in caricamento