menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Si recano dalla vittima per un’estorsione: ma i carabinieri sono lì da ore

Due arresti, a Sogliano Cavour: un 30enne e un 20enne fermati con un tranello. I militari li attendevano con tanto di registratori e banconote fotocopiate

SOGLIANO CAVOUR – Acquattati dietro un armadio, in un’altra stanza, i carabinieri hanno ripreso la scena e registrato l’audio dell’estorsione. Sono due i ragazzi, entrambi incensurati e residenti a Sogliano Cavour, incastrati nel tardo pomeriggio di ieri dai carabinieri della stazione di Cutrofiano e dai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli.

Si tratta di Mattia Frassanito, 20enne, e di Lorenzo Maiorano, 30enne, fermati intorno alle 19 in casa della vittima. E’ stata proprio quest’ultima a sporgere denuncia, alcuni giorni addietro, ai militari dell’Arma. Ha raccontato di aver subito richieste estorsive di denaro da due individui. Gli investigatori dell’Arma hanno perciò teso un tranello ai malviventi: li hanno attesi in casa del malcapitato, dopo aver preparato  sia le banconote originali, sia quell fotocopiate, per risalire al denaro ceduto.

 I due arrestati sono incappati nel piano architettato dall’Arma. Mentre i carabinieri erano già appostati in casa dalle 16, alle 19 si sono presentati i due ragazzi: hanno recuperato la somma pretesa, circa 400 euro, ma non si sono accorti né delle registrazioni, né del fatto che i soldi fossero stati preventivamente fotocopiati. Sono stati fermati in flagranza di reato e poi sottoposti anche a una perquisizione domiciliare.

In casa di uno dei due, sono stati anche rinvenuti oltre 50 grammi di marijuana: risponderà pertanto anche di detenzione di droga finalizzata allo spaccio. In casa del secondo, altri 3 grammi della stessa sostanza, con conseguente segnalazione agli uffici della prefettura per uso non terapeutico si stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento