Rapina in Apecar, indagine lampo: in manette un 41enne e un minorenne

I carabinieri della stazione di Squinzano hanno fermato un pregiudicato del posto e un ragazzino: sono stati acciuffati in flagranza

Foto di repertorio

SQUINZANO – Sono finiti in manette i due rapinatori fermati, nella serata di ieri, a Squinzano. Si tratta di Walter Tramacere, un 41enne pregiudicato del posto e di un minorenne, incensurato.  I carabinieri della stazione locale, guidato dal luogotenente Giovanni Delli Santi, li hanno fermati poco dopo, mentre i due fuggivano a bordo di un’Apecar.

Tutto è cominciato intorno alle 20, quando i due hanno raggiunto il discount “Md “ al civico 14 di via Raffaello Sanzio, con i passamontagna sulla testa e una pistola giocattolo in pugno. Sotto minaccia dell’arma, hanno costretto i commessi a consegnare il denaro in cassa: una somma di circa 350 euro, meno di quanto si pensasse in un primo momento. Arraffato il bottino, i due si sono dileguati, ma a bordo dell’originale veicolo che di certo non è sfuggito allo sguardo dei testimoni. I militari dell’Arma, subito allertati dalle vittime, hanno bloccato i malviventi in un’azione lampo, impedendo loro la fuga. Accompagnati in caserma e ascoltati fino a notte fonda, i due sono stati dichiarati in arresto in flagranza di reato, su disposizione del pm di turno presso la Procura della repubblica di Lecce.TRAMACERE-2

Tramacere è stato accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola, il minorenne nel centro di prima accoglienza del capoluogo salentino. Gli investigatori di Squinzano stanno ora cercando di indagare sulla eventuale responsabilità dei due anche in altri episodi. Di recente, infatti, la zona di Squinzano è stata protagonista di un’escalation di fatti criminali, molto simili tra loro nella modalità di esecuzione. Lo scorso 3 febbraio, per esempio, è stata messa a segno una rapina ai danni della farmacia di Trepuzzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 5 febbraio, invece, presso il circolo “Sport Life club” di Squinzano e, il giorno dopo, altro colpo nel centro scommesse “Gaming Hall” sempre nella cittadina. Infine, appena l’8 febbraio scorso, ennesimo colpo nel discount “Eurospin” della cittadina del nord Salento. Una raffica di rapine che saranno ricostruite attraverso i filmati e le testimonianze dei cittadini. Preziosi, come ha fatto sempre sapere il comando provinciale, nella risoluzione di fatti di cronaca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento