menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

“Devi fare sesso con me perché sono tuo marito”: arrestato 45enne violento

Un uomo di Salice Salentino ai domiciliari anche per aver picchiato la ex, anche davanti a figlio e suocera. I fatti tra 2014 e 2016

SALICE SALENTINO – In manette, dopo un’attività di indagine, un marito violento. Nell’arco temporale compreso tra il 2014 e il 2016, infatti, un 46enne di Salice Salentino (di cui omettiamo le generalità a tutela delle vittime) avrebbe picchiato e violentato la ex moglie. Oltre ad insulti e minacce, infatti, avrebbe in più occasioni percosso la donna, anche davanti al figlioletto della coppia. Condotta violenta riservata anche alla ex suocera, madre della malcapitata, più volte intervenuta per placare il comportamento dell’uomo ma rimasta coinvolta nella furia dell'arrestato.

Ma quest’ultimo, come se non bastasse, sarebbe persino arrivato a costringere la ex coniuge ad avere rapporti sessuali. “Sono tuo marito e mi è dovuto”, le avrebbe intimato in più di un episodio. Fino a quando la donna, esasperata, ha chiesto aiuto ai carabinieri. Al termine dell’attività investigativa, i militari di Salice Salentino, assieme ai colleghi della compagnia di Campi Salentina, guidata dal capitano Alan Trucchi, hanno eseguito la misura degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Lecce venerdì scorso.

Il 45enne risponderà dei reati di maltrattamenti aggravati in famiglia e atti sessuali aggravati. Al termine delle formalità di rito, è stato ristretto ai domiciliari, presso la sua stessa abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Ciak con Sergio Rubini a San Cesario di Lecce

  • Arredare

    Frigorifero, ecco come scegliere quello giusto

  • Cura della persona

    Soap brows, il nuovo trend per sopracciglia piene e folte

  • Alimentazione

    La cannella, una spezia dalle mille virtù

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento