Arte e colori sbocciano nel centro storico. Torna nuova edizione di “Leverano in fiore”

Pronta a partire la rassegna di arte floreale internazionale promossa dall’assessorato alle Attività produttive che si svolgerà dal 17 al 19 maggio nel borgo antico. In programma mostre, composizioni, musica e il concorso “Arteflorando”

La presentazione di Leverano in fiore

LEVERANO – Torna la rassegna più colorata e profumata del Salento e dopo la notevole partecipazione dello scorso anno, con oltre 50 mila visitatori, si schiudono le porte della nuova edizione di “Leverano In fiore”. La manifestazione internazionale, promossa dall’assessorato alle Attività produttive del Comune, e  dedicata all’arte floreale si svolgerà nei meandri del centro storico della cittadina dal 17 al 19 maggio prossimi, e quest’anno  vanta anche  il patrocinio del ministero delle Politiche agricole e forestali, oltre che della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, del Gal Terra d'Arneo. In più come spiegato anche in sede di presentazione dal sindaco Marcello Rolli e dall’assessore alle Attività produttive, Sandro Leone vede la fattiva collaborazione del neonato comitato “Leverano in fiore”, che raggruppa decine di aziende florovivaistiche locali, e dell'associazione Safia E20.

“Il successo di Leverano in fiore è il frutto di una manifestazione di altissima qualità, con cui si mettono in vetrina alcune delle peculiarità tipiche della nostra comunità, dalla bellezza del centro storico a quella dei nostri fiori, per anni cuore pulsante dell'economia del paese e che oggi, grazie all'impegno di tanti giovani, torna a rivestire un ruolo di primo piano” spiega il primo cittadino di Leverano, Marcello Rolli, “i visitatori che arriveranno a Leverano nei prossimi giorni potranno toccare con mano tutto questo, passeggiando tra monumenti storici e scrutando i mille dettagli di un allestimento floreale curato in ogni minimo dettaglio”. La rassegna artistico-culturale si presenta ai nastri di partenza con rinnovata ambizione. E di anno in anno si punta a far crescere la già nutrita rappresentanza di artisti e fiorai provenienti da diverse parti del mondo. Saranno ben 16 le nazioni e tre i Continenti rappresentati: farà, infatti, il suo esordio anche la Cina che con due grandi gruppi di artisti floreali daranno vita ad una vera e propria esplosione di colori e profumi. L'inaugurazione ufficiale della manifestazione è prevista per venerdì 17 maggio alle 19.

“Leverano in fiore è un'occasione eccezionale di promozione delle bellezze del territorio di Leverano nel suo complesso” spiega l’assessore Sandro Leone, “attraverso questa manifestazione che attira migliaia di visitatori da ogni parte d'Italia e del mondo diamo un'importante vetrina alle decine di produttori florovivaistici e di fiori recisi che sono nella nostra comunità e che contribuiscono alla crescita economica e sociale della stessa”. Il centro storico di Leverano si prepara, dunque, a trasformarsi in un grande giardino colorato, con l'obiettivo di accogliere le migliaia di visitatori che arriveranno da tutta la Puglia e da diversi stati europei, pronti a lasciarsi meravigliare dalle spettacolari composizioni floricole che arricchiscono tutti i vicoli, le vie dell'antico arredo urbano e molte case storiche che i proprietari apriranno per l'occasione. A Leverano in fiore si accompagna anche la 6^ edizione del concorso internazionale di arte floreale “Arteflorando” con la regia di Safia E20 e del direttore artistico Francesco Durante. 

Video | Gli allestimenti per la grande kermesse

Un concorso che vedrà la partecipazione di oltre 50 artisti floreali, suddivisi in 22 squadre, provenienti da ogni parte del mondo (Spagna, Italia, Lituania, Ucraina, Danimarca, Lettonia, Russia, Stati Uniti d'America, Cina, Svezia, Grecia, Belgio, Messico, Norvegia, Bielorussia, Austria).  Gli artisti in gara si cimenteranno in un evento dall'altissimo livello professionale, unico nel suo genere, sostenendo tre prove: “Welcome to the gateway of perfumes” (venerdì dalle 9 alle 13); “Geometry, the Nature's recipe” (venerdì dalle 14 alle 18), e “Surprise” (sabato dalle 9 alle 13 presso il  Convento Santa Maria delle Grazie). A decretare i vincitori una giuria formata da maestri del settore provenienti da diversi paesi europei, chiamati ad esprimere un parere sulla qualità e sulla fantasia degli addobbi realizzati. Con il sostegno della famiglia di Floral Fundamentals è prevista la presenza di tre team di Russia, Cina e Giappone capitanati da fioristi di fama internazionale, quali Dmitry Turcan (ambasciatore Floral Fundamentals), Jasper Wu, top designer di fama mondiale  cinese, e Kazuhiko Tanaka, campione nazionale giapponese, che renderanno unici i vicoli del centro storico di Leverano con delle installazioni permanenti. “Arteflorando nasce con l'obiettivo di essere una competizione capace di creare un confronto tra abilità, artigianalità e creatività fra fioristi provenienti da diversi paesi” dice Ivan Bergh, presidente di Flora School, “permettendo ai professionisti di ampliare le proprie tecniche, creando innovazione nel design floreale. Il concorso mira ad aumentare l'immagine del fiorista e promuove il consumo di fiori con l'ausilio di materiali e di tecniche innovative”.

Ma le novità non si esauriscono certo qui. Domenica prossima, alle 20, il chiostro del Convento Santa Maria delle Grazie ospita l'iniziativa “Let's Flower Poetry Slam” con otto poeti che si sfideranno all'ultimo verso.  Inoltre, anche quest'anno si potranno ammirare diverse esposizioni permanenti: “Il Giardino delle Meraviglie”, a cura di Inachis-Leverano presso l'Info point, “Mostra di bonsai” a cura del club Bonsai Vita Salento a Palazzo Gorgoni; “Flowering”, collettiva d'arte figurativa a cura del Circolo Tandem all'interno della Torre Federiciana. I visitatori di “Leverano in fiore” potranno visionare anche una serie di mostre allestite all'interno delle caratteristiche case del borgo antico.  “Un evento della portata di Leverano in fiore può avere successo solo con un grande lavoro di squadra che coinvolge le istituzioni, i singoli produttori, le associazioni e da quest'anno anche il nostro Comitato che raggruppa le aziende del florovivaismo di Leverano” commenta Antonio Paglialunga, presidente del Comitato Leverano in fiore, “crediamo che da iniziative importanti come queste possa cominciare il rilancio di un settore produttivo che per decenni è stato il motore trainante dell'economia leveranese”.

Gli appuntamenti musicali

Non mancherà, anche nell’edizione 2019, la musica, dislocata in vari punti del centro storico leveranese e secondo il calendario di seguito riportato:

Venerdì' 17 Maggio: Largo Via Lunga  ore 20,30 - Gaia Rollo Duo di Gaia Rollo (voce) Giancarlo Del Vitto (chitarra). Il duo si dedica all’esplorazione di più sound, dal jazz al soul R&b, passando attraverso i più classici intramontabili per giungere ai giorni nostri. Via San Cosimo ore 20,30 - Chaos Two di Luisa Campa Asiel (voce e chitarra acustica) e Luana Campa (basso e cori). Le Chaos Two sono due sorelle che hanno arrangiato in chiave acustica alcune delle hit più belle di sempre del pop, del rock e del blues; brani che non si può fare a meno di canticchiare al loro ascolto. Piazza Roma ore 21,00 – Àspro di Ninfa Giannuzzi (voce) e Valerio Daniele (chitarra elettrica baritona). Àspro (“bianco” in lingua grika) è pensiero inedito e multiforme intorno alla musica tradizionale salentina. Àspro è “bianco” ma anche ruvido, puro ma non sempre limpido, semplice ma non facile. Così è la musica che propone il duo. Pochi timbri, primari, ma avvolti in disegni complessi. Il suono è volutamente in bilico fra acustico, elettrico ed elettronico, fra le ruvidezze dell’antica lingua grika e le continue mutazioni delle tessiture armoniche. 

Sabato 18 Maggio: Largo Via Lunga ore 20,30 – Lory Coletti giovane cantautrice monopolitana presenta il suo progetto inedito “ragazza monumento”. Un live dalle diverse sonorità, dal country al jazz, accompagnata dal chitarrista Filippo Allegretti. Via San Cosimo ore 20,30 – A Due Voci di Melissa Cavalera (voce) e Giancarlo Martino (basso elettrico). E’ un progetto di scrittura musicale che vuole esaltare le relazioni tra la linea di voce e quella di basso. Piazza Roma ore 21,00 - Sunu Etoile nasce dall’incontro di quattro musicisti di diverse culture. Questo connubio ha reso possibile una koinè tra l’Africa, il latin jazz e la world music attraverso composizioni ed arrangiamenti originali.

Domenica 19 Maggio: Largo Via Lunga ore 20,30 – Cavalera-Rogoli Duo di Melissa Cavalera (voce) e Fabio Rigoli (pianoforte), propone brani tratti dal repertorio d’autore italiano e dal grande songbook americano e brasiliano, creando un ambiente sonoro raffinato e disteso. Via San Cosimo ore 20,30 – El Perro Andalù con Antonio Ramos; atmosfere andaluse, richiami gitani, suoni dal Sud. Piazza Roma, ore 21,00 – Riflessioni in Chiave di Martina Zecca (voce), Katya Fiorentino (piano), Alessandro Dell’Anna (chitarra), Stefano Compagno (basso), Tony Lupo (batteria). I brani tratti esclusivamente da un repertorio italiano, spaziano dalla canzone d’autore allo swing e vengono riproposti in una veste completamente nuova con l’intento di porre musicisti e ascoltatori sotto la comune prospettiva della buona musica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Cronaca

    Rogo divampa nella notte: distrutti due mezzi di una ditta edile

  • Politica

    Vita nuova per i pendolari salentini: in arrivo i treni moderni e veloci di Fse

  • Attualità

    “Rocco Chinnici e la nascita del pool Antimafia”, l’iniziativa in ricordo di Falcone e Borsellino

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento