settimana

Campionato italiano di Flyboard, vince il calabrese Danilo Scordia

Oggi, a Porto Cesareo, s’è concluso il campionato nazionale, organizzato da FlyboardPuglia, presieduto da Stella Stefano

Foto di Antonio Quarta.

Evoluzioni che sfidano le leggi della fisica e tanto divertimento per gli appassionati di una pratica ancora non conosciuta da tutti, il flyboard, che per tre giorni ha tenuto tutti con il fiato sospeso (e non si fa per dire).

Oggi, a Porto Cesareo, s’è concluso il campionato nazionale, organizzato da FlyboardPuglia, presieduto da Stella Stefano. Campione assoluto si è rivelato il calabrese Danilo Scordia, ma in gara c’erano diverse categorie.

Scordia partecipava, infatti, per la categoria Pro, nella quale sono giunti secondo e terzo rispettivamente l’inglese James Preswood e il francese Ludovic Mauduit.

Per la categoria Junior, due salentini sul podio, Gianmarco Miri e Alberto Zecca, entrambi di Leverano, ragazzi della scuderia Flyboard Puglia. Fra i Veteran, successo per Hubert Laeghedar, di Trento; secondo e terzo posto per Andrea Di Donna e Francesco Di Somma, entrambi di Taranto.

Video: magiche evoluzioni a Porto Cesareo

Per gli Esordienti, primo posto per il toscano Alessandro Perrone, secondo per il siciliano Giuseppe Filocamo e terzo per la campana Marianna Bertolini.  Il campionato nazionale è stato patrocinato dal Comune cesarino  dalla Lega italiana lotta tumori.

Ma di cosa si tratta, esattamente? Il flyboard è uno sport che si pratica con una tavola, che permette di alzarsi in aria grazie a due getti a propulsione generati da una potente moto d'acqua o da un motoscafo a due motori.

Le gare si sono svolte a partire nel mare, davanti a piazza Nazario Sauro. Questa mattina, a partire dalle 10, s’è svolta la premiazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato italiano di Flyboard, vince il calabrese Danilo Scordia

LeccePrima è in caricamento