Svaligiano municipio e lavanderia: la scorribanda notturna finisce in caserma

In quattro, tutti con precedenti alle spalle, trovati con maxi refurtiva: persino le manette della polizia locale

Uno dei fotogrammi che hanno incastrato i ladri.

CASTRIGNANO DE’ GRECI- Svaligiano il municipio e una lavanderia nella Grecià Salentina: la nottata brava finisce in caserma. Tutti nei guai: si tratta di T.S.D., 22enne di Cutrofiano; F.W.G., 31enne di Neviano; T.C.A., 33enne di Aradeo e di S.S., 23enne di Cutrofiano. Sono stati denunciati, a vario titolo, per furto con scasso, ricettazione, possesso di grimaldelli e detenzione di arma clandestina. Uno di loro, peraltro, segnalato alla prefettura uso non terapeutico di droga. I carabinieri della stazione di Scorrano, intorno all’una della notte, hanno infatti fermato quattro individui sospetti a Castrignano de’ Greci. Si trovavano a bordo di una Fiat Punto di colore nero e stavano per  fare rifornimento presso un distributore di benzina sulla statale Lecce-Maglie.

Visto l'atteggiamento allarmato dei quattro, i militari dell’Arma hanno intimato l’alt per una perquisizione. All’interno del veicolo, la sorpresa. Oltre 300 monete per un totale di 102 euro, 200 francobolli di diverso valore e banconote per 130 euro. E non è tutto. Nell’abitacolo, anche tre passamontagna, guanti in gomma e svariati arnesi da scasso. I carabinieri hanno anche trovato quattro cellulari e tre tablet completamente nuovi. Accanto, anche 14 schede telefoniche, materiale di cancelleria tre buste piene di snack e bibite e un paio di manette in uso alla forze di polizia.  CC MAGLIE-9-14

I quattro giovani, tutti con precedenti per rapina, furto e spaccio di stupefacenti, non sono stati in grado di giustificare il possesso di quegli oggetti. Tramite un lavoro di ricostruzione da parte degli inquirenti, con il supporto dei colleghi di Soleto, sono risaliti alla refurtiva prelevata in occasione di due furti non ancora scoperti dalle vittime. I tablet, cellulari e i francobolli, in particolare, erano stati rubati dal municipio di Castrignano de' Greci, assieme alle manette in dotazione al locale corpo di polizia municipale. Snack e soldi, invece, sono risultati rubati da una lavanderia a gettoni di Corigliano d’Otranto. I furti erano stati perpetrati poco prima. Una successiva verifica, inoltre, ha fatto emergere anche la presenza di un fucile da caccia con matricola abrasa e una modica quantità di marjuana.

La refurtiva, riconosciuta dai proprietari, è stata riconsegnata alle vittime dei due colpi, mentre la restante parte del materiale sottoposta a sequestro in attesa di accertarne la provenienza. Gli investigatori, infatti, stanno analizzando i filmati per chiarire se i quattro abbiano anche delle responsabilità anche in altri fatti di cronaca analoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

Torna su
LeccePrima è in caricamento