Colpo dei ladri: furto in casa del sindaco di Novoli e della presidente della Lupiae

In via Imperatore Adriano, a Lecce, rubati oggetti preziosi e argenteria di Gianmaria Greco e Tatiana Turi. Sul posto la polizia per le indagini

Una volante in via Imperatore Adriano.

LECCE – La scoperta è avvenuta nel pomeriggio, al rientro a casa. Un vero choc per una coppia molto nota in tutta la provincia di Lecce, e non solo. Già, perché questa volta i ladri sono entrati nell’appartamento al quinto piano di una palazzina di via Imperatore Adriano, nel capoluogo, dove  abitano due avvocati, conosciuti però soprattutto per le loro carriere politiche e gli incarichi pubblici: Gianmaria Greco, sindaco di Novoli, e Tatiana Turi, presidente del Consiglio d’amministrazione di Lupiae Servizi, partecipata comunale, e assessore ad Acquarica del Capo.

Hanno agito fra le 10 e le 16

Il modus agendi, quello di sempre, dei topi d’appartamento più esperti. Nel fine settimana, in assenza dei proprietari dalle proprie abitazioni per escursioni, visite dai parenti, semplice relax, il fenomeno dei furti nelle case, si sa, tende a subire un picco in ascesa. E quindi, anche in questo caso, i ladri, hanno approfittato di una parentesi di diverse ore di lontananza della coppia dall’abitazione (dalle 10 circa del mattino fino alle 16) per entrare in casa e portare via oggetti di valore di ogni genere.

Il portone blindato ha ceduto

E’ più che probabile che i malviventi abbiano studiato per tempo orari e movimenti, per agire relativamente indisturbati con tutti gli arnesi del mestiere, riuscendo a entrare nel condominio di soppiatto, per poi raggiungere il quinto piano e forzare un portone blindato. Proprio l’obiettivo e il modo in cui sono riusciti a entrare, suggeriscono che il furto possa essere stato mirato e pianificato in ogni dettaglio. Di certo, una volta dentro, hanno arraffato argenterie e oggetti preziosi, rovistando in ogni ambiente. 

Sul posto intervento della polizia

Alla coppia non è rimasto altro da fare, se non richiedere l’intervento della polizia. Sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti e la scientifica. Colpisce il fatto che l’appartamento sorga in pieno centro, punto di passaggio continuo, anche perché via Imperatore Adriano è la cerniera fra quartiere Stadio e zona Mazzini, attraverso via del Mare. Se non la via più trafficata di Lecce, di sicuro una delle più solcate a ogni ora del giorno e della notte e ricca di negozi e bar, aperti anche di domenica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eppure, al momento non sembra che vi siano testimonianze dirette. L’unica speranza di avere qualche elemento è affidata a eventuali tracce lasciate dai ladri e alle telecamere di sorveglianza delle attività commerciali vicine. Sembra che i ladri, peraltro, non siano entrati dal portone d'ingresso, ma dal terrazzo. Forse si sono introdotti dai garage o da qualche stabile attiguo, hanno raggiunto la cima del palazzo e dopo scesi al quinto piano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento