Malore fatale, cade dalla banchina e muore nel seno del Canneto

Tragica fatalità nella tarda serata di ieri per Pietro Carrozzo, medico gallipolino, stroncato da un infarto. Dopo il malore ha perso l’equilibrio finendo in mare

GALLIPOLI - Incredulità e commozione questa mattina a Gallipoli alla notizia della tragica scomparsa di un noto medico di base, Pietro Carrozzo, 64anni che a seguito di un malore, con molta probabilità un infarto, è caduto anche in mare nei pressi della banchina del seno del Canneto ed ha perso la vita. L’episodio si è verificato nella  tarda serata di ieri a pochi passi dal ponte seicentesco che conduce nel centro storico gallipolino e nella zona del porticciolo.

Il professionista dopo aver trascorso la serata in compagnia di alcuni amici in un locale di piazza Moro, per seguire anche l’andamento delle partite infrasettimanali del campionato di calcio, stava tranquillamente facendo una passeggiata lungo la banchina. Ad un certo punto dopo aver accusato un malore è stato visto perdere l’equilibrio e cadere nello specchio d’acqua antistante il molo dove attraccano alcune  barche e  pescherecci.

Subito sono partiti i soccorsi di amici e di alcuni pescatori che con l’aiuto di una cima hanno aiutato lo sfortunato medico a risalire prima su una barca e poi sulla banchina. Dopo l’allarme contestuale anche l’arrivo e l’intervento del personale della vicina capitaneria di porto e di un’ambulanza del 118 che ha in seguito trasportato l’uomo presso l’ospedale Sacro Cuore di Gesù. Ci si è subito resi conto che la situazione era grave.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante tutti i tentativi per rianimarlo il medico non ha più ripreso i sensi stroncato da un infarto. La salma è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale gallipolino e il magistrato di turno ne ha disposto la restituzione alla famiglia. Pietro Carrozzo era un medico di base molto conosciuto in città e in tanti sono rimasti increduli per quanto accaduto anche nei pressi del suo studio di via Udine.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento